Fuoristrada

Daihatsu Terios Team Enduro: finalmente davanti a tutti

“Ci siamo ripresi in un colpo solo la fortuna che non abbiamo avuto nelle prime gare della stagione” ha dichiarato Enrico Bertolini, Direttore Generale di Daihatsu Italia, subito dopo la terza prova dei Campionati Assoluti d’Italia Enduro, disputata sabato 23 e domenica 24 maggio a Pievebovigliana (Macerata).

Sotto un sole cocente e con temperature abbondantemente al di sopra dei 35 gradi all’ombra, il team ha fatto sognare, a partire da Alex Zanni. Sabato il pilota ha chiuso in seconda posizione e domenica è giunto terzo, staccato per poco più di un secondo. Con i punti conquistati, Zanni ha recuperato diverse posizioni anche nella classifica provvisoria di campionato della 450 4T, ed ora è ormai ad un soffio dal podio.

Grande week-end anche per Maurizio Facchin nella 500 4T: due volte terzo, grazie all’impressionante continuità di risultati in tutte le diciannove prove. Bravo e regolarissimo Giuliano Falgari, quinto e quarto nella 250. Andrea Belotti nella stessa classe ha centrato la quinta posizione dopo essere stato costretto sabato al ritiro per una brutta caduta nella prima prova estrema, nella quale si è lussato due dita della mano destra. Giuseppe Canova nella 450 4T ha invece timbrato un quinto e un sesto posto. Il tutto, ha portato a una vittoria e a una seconda posizione nella classifica a squadre.
 
Giancarlo Comotti, presidente del Daihatsu Terios Team, commenta: “Le temperature e la durezza del percorso hanno reso la gara ancora più impegnativa. Ma le soddisfazioni che ci hanno regalato ancora una volta i nostri piloti sono impagabili”.
 
Soddisfazioni che cercano una conferma il 4 e 5 luglio a Carsoli (AQ), prossimo appuntamento degli Assoluti d’Italia d’Enduro.
var addthis_pub=”federmoto”;