Moto d'Epoca

Cross d’Epoca. Ben 179 piloti a Esanatoglia

Dopo la prova di apertura a Malpensa, anche la seconda tappa del Campionato Italiano Motocross d’Epoca ha visto numerosi piloti prendere il via. A Esanatoglia (MC) sono stati ben 179 i partenti suddivisi nelle varie classi, che hanno così confermato la crescita del tricolore. Se in Lombardia i partecipanti avevano dovuto affrontare anche fango e pioggia, nelle Marche hanno corso su una pista tirata a lucido grazie all’organizzazione del Moto Club locale.

Sotto gli occhi del Presidente FMI, Giovanni Copioli, si sono disputate gare molto combattute. “Nel corso degli anni c’è stata una forte crescita di iscritti – spiega il Coordinatore del Motocross d’Epoca FMI, Paolo Torta – e ora stiamo raccogliendo i frutti di quanto fatto in passato. Il nostro lavoro però non finisce qui anzi, vogliamo che questo trend positivo prosegua per poter trasmettere la passione del motociclismo a quante più persone possibili. Nel caso specifico della gara di Esanatoglia, inoltre, abbiamo dovuto far fronte ad esigenze organizzative dell’ultimo minuto in quanto la competizione era inizialmente prevista a Montopoli in Sabina (RI). Grazie alla collaborazione di tutti (piloti, staff e Moto Club Esanatoglia) siamo riusciti ad avere comunque molti piloti che hanno potuto correre nella stessa data e su una pista, quella marchigiana, davvero suggestiva”.