Fuoristrada

Covatti implacabile a Terenzano

E il nome nuovo è Lenarduzzi

Domenica 10 aprile il campione italiano in carica, Nicolas Covatti, si è aggiudicato la prima prova del tricolore Open di Speedway disputatosi nell’ovale friulano di Terenzano (UD). Dominio assoluto del frontman del Moto Club Olimpia, che ha infilato cinque successi nelle manche di qualifica e dopo un testa a testa nella prima curva della finalissima con il croato Pavlic (nella foto, il duello), si è involato indisturbato sotto la bandiera a scacchi. Nonostante un rientro lampo dall’Inghilterra, dove la sera precedente assieme a Paco Castagna, terzo di giornata in Friuli, aveva corso nella lega britannica, il gaucho non ha minimamente patito il trasferimento aereo e le poche ore di sonno. Alla spalle di Covatti il croato Pavlic, esperto pilota che nulla ha potuto contro lo strapotere del campione italiano.

Esordio col botto per il sedicenne Mattia Lenarduzzi, risultato il migliore degli Under 21 italiani al via. Cinque i punti per il giovane, ultimo dei talenti usciti dalla Scuola Speedway del Club friulano: “Ero un po’ emozionato alla mia prima gara di Campionato Italiano, non ho voluto esagerare rispetto agli allenamenti. Sono partito forte nella prima manche, poi mi sono contenuto, riuscendo comunque a star davanti agli avversari dell’under 21. Da bambino non sapevo nulla dello Speedway, poi degli amici di famiglia mi hanno prestato una moto ed ora sono qui insieme ai grandi della derapata. Giornata da dimenticare per Nicolas Vicentin, il Covatti_Carpaneseportacolori del Chimax Lonigo è stato protagonista di una brutta caduta alla sua seconda uscita e gli è stata
diagnosticata una frattura alla falange di un dito del piede sinistro. Un doveroso in bocca al lupo di pronta guarigione ad uno dei sicuri protagonisti di Maglia Azzurra nel mondiale a squadre, che si terrà sempre a Terenzano il prossimo 2 giugno.

Classifica di gara: 1-Nicolas Covatti punti 15+3; 2-Pavlic 14+2; 3-Castagna 11+1; 4-Skorja 12+0; 5-Carpanese 10; 6-Kovacic 10; 7-Franchetti 8; 8-Milanese 8; 9-Novello 6; 10-Omerzel 6; 11-Scagnetti 5; 12-Vicentin 4; 13-Lenarduzzi 4; 14-Vinante 3; 15-Trentin 2; 16-Garzaro 1.