Velocità

Coppa Italia. I verdetti del 1° round 2015

Condizioni climatiche ottimali hanno accolto i 360 piloti, tra professionisti affermati ed i cosiddetti “amatori”, al via delle 11 gare andate in scena oggi all’Autodromo Internazionale del Mugello nell’ambito del primo round 2015 della Coppa Italia, riconfermato “contenitore” dei Trofei Approvati FMI. Non sono mancate emozioni e qualche colpo di scena nelle gare del Trofeo Italiano Amatori, Bridgestone Champions Challenge, RR Cup, Michelin Power GP e dell’International Grand Prix 125-250.

LE GARE

Bridgestone Champions Challenge

Sono state le due gare del Bridgestone Champions Challenge (classi 600 e 1000) ad inaugurare il “Race Day” della Coppa Italia al Mugello. Nella 600 il poleman Michael Mazzina su Honda CBR 600RR del Carraro Engineering si è ripetuto conquistando la prima vittoria stagionale a scapito del Campione in carica Mauro Carzaniga (Honda, 2° e distanziato di soltanto 1″3), primatisti rispettivamente delle graduatorie “Under 25” e “Over 30”. Completa il podio un convincente Canducci (Yamaha R6) terzo al traguardo, da segnalare successi di categoria per Nicholas Luzzi (Over 25), Ermes Fada (Over 40) e Fabrizio Airoldi (Over 45). Nella classe 1000 le premesse della vigilia hanno trovato conferma in 10 tiratissimi giri di gara: al culmine di un spettacolare duello l’autore della pole Andrea Poggi in volata si è aggiudicato la vittoria per 137 millesimi su Danilo Tomassoni, secondo in rimonta a precedere Alessio Toffanin (3°). Vittorie di categoria per Sandro Cocchi (Over 35), Luca Mazza (Over 40), Mauro Boccadoro (Over 45), Giovanni Faggioli (Under 35), mentre nel Di.Di. Trophy promosso dalla onlus Di.Di Diversamente Disabili affermazione di Daniele Barbero, quindicesimo assoluto e già vincitore dell’edizione 2014.

Clicca qui per leggere il resto della news sul sito del CIV