Mototurismo

Conclusa con il Motoraduno in Piazza Unità d’Italia la manifestazione dei 110 anni del M.C. Trieste

Il Moto Club Trieste ha portato a termine la manifestazione atta a festeggiare il raggiungimento dei 110 anni di vita, dalla fondazione, del sodalizio triestino e nel tempo stesso commemorare il grande pilota Gilberto Parlotti, scomparso nel 1972 mentre correva il TT, il cui figlio (Paolo Parlotti) è l’attuale presidente del sodalizio giuliano. L’ultimo atto della grandiosa serie di iniziative è stato il motoraduno d’eccellenza, svoltosi tra venerdì 2 e domenica 4 settembre , ospitati nel contesto storico del Molo Nazario Sauro , di fronte al Palazzo degli Incanti, che a sua volta ospitava una eccezionale mostra di moto d’epoca, 110 pezzi, uno per anno dalla fondazione del moto club ad oggi.

Il motoraduno si è concluso la domenica a mezzogiorno, con la sfilata per le vie della città di Trieste e lo schieramento finale dei partecipanti in piazza Unità d’Italia, simbolo cittadino e della riconquistata italianità avvenuta nel 1954.

L’evento mototuristico era valido per il Trofeo Turismo Nord, dove i giochi, almeno per le piazze d’onore, sono ancora aperti tra i grandi club piemontesi, presenti a Trieste con squadre di tutto rispetto. E’ finita alla pari tra i club Motodipendenti (di Serravalle Sesia) e Smorbi Group ( di Alessandria) con il M.C. Jarno Saarinen (di Petrignano d’Assisi) al terzo posto della graduatoria dei club extra regione; per la regione Friuli V.G. pari merito tra i M.C. G.M. Villese e M.C. Danilo Vian.

Clicca qui per la graduatoria aggiornata TTN