Motociclismo

Commissione Federale di Garanzia FMI – Invito alla candidatura

 Con deliberazione n. 1518 del 15 luglio 2014, il Consiglio Nazionale del CONI ha approvato, in attuazione del programma di riforma della giustizia sportiva il Codice della Giustizia Sportiva, i nuovi Principi di Giustizia Sportiva ed i Principi Fondamentali degli Statuti delle Federazioni Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate. 

Pertanto, in applicazione di quanto prescritto dall’art. 5 del Codice stesso il Consiglio Federale della Federazione Motociclistica Italiana, in programma nelle giornate del 5 e 6 dicembre p.v., dovrà procedere a nominare i nuovi componenti della Commissione Federale di Garanzia tra quanti avranno inviato tempestivamente manifestazione di interesse ai sensi del presente invito.  

Ruolo della Commissione Federale di Garanzia 

La Commissione Federale di Garanzia avrà il ruolo di tutelare l’autonomia e l’indipendenza degli Organi di Giustizia e della Procura Federale.  

La Commissione, in piena autonomia e con indipendenza di giudizio, salvo quanto previsto dall’art. 64, comma 2 del Codice stesso in merito alla procedura di riassegnazione dei componenti degli Organi di Giustizia precedentemente previsti dalla Federazione:

a)     individuerà, con determinazione non più sindacabile, anche tra coloro che ne facciano richiesta a seguito di eventuale invito pubblico a manifestare interesse formulato dalla Federazione, i soggetti idonei ad essere nominati conformemente alle disposizioni federali ed a quelle del Codice di Giustizia Sportiva:

-  Giudici Sportivi Nazionali

– Componenti del Tribunale federale

– Componenti della Corte Federale, sia in funzione propria che in funzione di Corte Sportiva d’Appello, conformemente alle disposizioni federali ed a quelle del Codice di Giustizia Sportiva

b)     adotterà nei confronti dei componenti degli Organi di giustizia e della Procura federale, oltre ai provvedimenti stabiliti dalle disposizioni federali, le sanzioni del richiamo e, eventualmente, della rimozione dall’incarico, nel caso di violazione dei doveri di indipendenza e riservatezza, nel caso di grave negligenza nell’espletamento delle funzioni, ovvero nel caso in cui altre gravi ragioni lo rendano comunque indispensabile ed in tale ultima ipotesi, la rimozione può anche non essere preceduta dal richiamo.

c)      formulerà pareri e proposte al Consiglio Federale in materia di organizzazione e funzionamento della giustizia sportiva.  

Composizione e Nomina della Commissione Federale di Garanzia 

La Commissione Federale di Garanzia si compone di 3 soggetti, uno dei quali con funzioni di Presidente, nominati dal Consiglio Federale con maggioranza qualificata, pari ai due terzi degli aventi diritto al voto nei primi due scrutini ed alla maggioranza assoluta a partire dal terzo scrutinio. 

Durata della nomina dei componenti della Commissione Federale di Garanzia 

I componenti della Commissione Federale di Garanzia durano in carica 6 anni ed il loro mandato può essere rinnovato una sola volta.  

Requisiti per la nomina dei componenti della Commissione Federale di Garanzia 

I componenti della Commissione Federale di Garanzia sono scelti tra:

-Magistrati anche a riposo della giurisdizione ordinaria, amministrativa, contabile o militare

– Professori universitari di ruolo, anche a riposo, in materie giuridiche

-  Avvocati dello Stato

-  Avvocati abilitati all’esercizio delle giurisdizioni superiori 

Pertanto, alla luce di quanto evidenziato, sono invitati a manifestare il proprio interesse coloro che, in possesso dei requisiti previsti, intendano presentare la propria candidatura nell’ambito della Commissione Federale di Garanzia della Federazione Motociclistica Italiana. 

Le manifestazioni di interesse, corredate da apposito curriculum vitae attestante i requisiti richiesti e debitamente sottoscritte, dovranno pervenire entro e non oltre la data del 2/12/2014 alle ore 17:00 esclusivamente a mezzo di posta elettronica ad uno dei seguenti indirizzi:

segreteria@federmoto.it

segreteria@pec.federmoto.it 

Le stesse non sono in alcun modi impegnative per la Federazione che può, a sua assoluta discrezione, servirsene in tutto o in parte, riaprire i termini e comunque completare le nomine in base a considerazioni di opportunità e funzionalità.

Per qualsiasi ulteriore informazione, di seguito il link di riferimento:

http://www.coni.it/it/coni/regolamenti-e-circolari.html 

 

Il Segretario Generale FMI

   Alberto Rinaldelli