Co.Re. SiciliaEd io mi ripenso il Minienduro

 E’ ancora “caldo” l’ultimo campionato in cui il minienduro è stato il fratello povero dell’enduro in Sicilia, ma il Comitato Regionale, come sempre proattivo, già nel Consiglio del sabato precedente all’ultima gara ha deliberato variazioni importanti per il campionato regionale Minienduro 2014.

A seguire le novità più importanti.

Nel prossimo anno le gare di minienduro saranno fatte da sole e non come corollario di altre, gare “vere”, una linea ed un fettucciato e tutti a disposzione per i nostri piccoli quelli che ci daranno la continuità, saranno evitate concomitanze con il minicross in modo da avere potenzialmente più partecipanti.

Nelle stesse location potranno esserci stage con i nostri Tecnici Federali.

Un Commissario ed un Direttore di Gara “dedicati” ed attenti alla condotta di piloti ed “accompagnatori”, una scelta di crescita assoluta.

Previste tre gare di campionato che laureranno i Campioni Regionali possibilmente prima dell’estate e per chi farà il campionato italiano (due gare da due giorni in piena estate) ci sarà la possibilità di sommare i punteggi acquisiti nel siciliano con quelli dell’italiano per comporre una speciale classifica che permetterà di vincere treni di gomme offerte da un primario produttore di pneumatici.

Per gli organizzatori, quelli veri, quelli che non guardano solo il “fare cassa”, diamo le seguenti indicazioni: la tassa di iscrizione sarà raddoppiata ed inoltre il Comitato interverrà economicamente sui costi di organizzazione.

Ci sembra la giusta risposta ad una specialità che ha avuto nella nostra regione un percorso tortuoso ma che comunque ha permesso in questi anni a tanti ragazzi di “crescere”: adesso si cambia e si accelera!

Co.Re. FMI Sicilia

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI