Velocità

CIV. Venerdì di sorprese al Mugello

Tamburini e Groppi miglior crono in SBK e Moto3

Chi si aspettava un Pirro in fuga, un duello Bezzecchi-Di Giannantonio fin dalle prove, è rimasto deluso. Chi ama i colpi di scena invece può dirsi soddisfatto. I protagonisti del CIV sono scesi in pista oggi al Mugello per le prime qualifiche dei round 5 e 6 su un circuito che ha ricevuto da poco un importante riconoscimento. La Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) ha assegnato infatti all’Autodromo Internazionale del Mugello il titolo di “Achievement of Excellence” (Raggiungimento dell’eccellenza), il più alto livello di accreditamento nel programma di sostenibilità ambientale, certificando gli sforzi fatti dal circuito in questa direzione.

Tornando a quanto visto in prova, nella classe regina è stata la BMW di Roberto Tamburini a conquistare la pole provvisoria. Il pilota Moto X Racing, carico della vittoria ottenuta la scorsa settimana a Portimao in STK1000, ha sfruttato al meglio la gomma da tempo Pirelli fermando il crono sull’1’50.766. Dietro di lui in seconda la Ducati del capoclassifica Pirro (1’51.310), che ha riservato la gomma Michelin da tempo per le qualifiche di domani, così come il suo compagno di squadra Goi, 6° tempo. 3° posizione per un’altra BMW, quella di Fabrizio Perotti, che segnato un crono di 1’51.386. Si rivedono nelle posizioni che contano Federico Sandi e la sua Ducati con il 4° tempo, anche se a quasi un secondo e mezzo di distacco da Tamburini. 7° posto per l’Aprilia di Andreozzi.

Leggi il resto della news sul sito del CIV