Velocità

CIV. Conferme e cambi di leadership

Pirro vola in SBK al Mugello. Novità nelle altre classi

Il 3° round del CIV 2016 rimescola le carte in alcune classi, lasciandoci una certezza: la SBK è il regno di Michele Pirro. In un Mugello che si prepara a vivere, dopo l’emozione delle gare, quella della partita Italia-Germania, che sarà trasmessa sul maxischermo davanti alla tribuna centrale, il pilota Ducati Barni Racing gommato Michelin ha dato un’altra prova di forza, imponendo il suo consueto ritmo, insostenibile per gli avversari. Dietro di lui non sono mancate le novità, con la grande prestazione di Matteo Ferrari. L’alfiere BMW DMR Racing equipaggiato Pirelli, che scattava dalla 16° posizione, ha chiuso alle spalle di Pirro, ottenendo il primo podio nel CIV SBK in volata su Lorenzo Lanzi (BMW TMF), anche lui con gomme Pirelli. Dietro di loro le due Yamaha di Niccolo Canepa (a lungo in lotta per il podio) e Fabio Massei. Sfortuna per Matteo Baiocco. Il pilota Ducati Motocorsa, penalizzato di 20 secondi per jump start, è incappato in una caduta che lo ha estromesso dalla gara. In classifica generale, dietro Pirro a punteggio pieno c’è l’Aprilia Nuova M2 Racing di Kevin Calia (42 p. e solo 14° in gara) seguita da Matteo Ferrari (36 p.)

In Moto3, dopo la pole position Manuel Pagliani ha conquistato la vittoria. Il pilota MTR Geo Honda ha trionfato al Mugello, portandosi a casa in solitaria la vittoria del 3° round del CIV Moto3. Una gara della Moto3 che, dopo il via, ha visto perdere alcuni protagonisti a causa di numerose cadute a cominciare da Bruno Ieraci (TM Miralux Pos Corse), per proseguire con Del Bianco (TM Racing Factory Team) e Spinelli (KTM MF 84 Pluston Althea), quest’ultimo scivolato dopo un contatto con lo stesso Del Bianco. A quel punto Pagliani ha fatto il vuoto, mentre dietro si scatenava la lotta per il secondo e terzo posto. Alla fine è stato Marcon (TM Miralux Pos Corse) a spuntarla, davanti a Mattia Casadei (KTM Sic58) terzo, che nonostante la frattura al polso sofferta solo tre settimane fa, conquista la targa leader e va in testa al campionato, scavalcando Bruno Ieraci (TM Miralux Pos Corse), con Spinelli ancora terzo davanti a Vietti Ramus (RMU Racing Team).

Clicca qui per leggere il resto della news sul sito civ.tv