Velocità

CIV – Ad Imola si sono svolte le prime prove libere

Si sono svolte oggi, sul circuito “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, le prime sessioni di prove ufficiali valide per la seconda tappa del Campionato Italiano Velocità moto 2012. Oltre 130 i piloti scesi in pista nelle sette categorie, che si sono dati battaglia attraverso il cronometro con l’obiettivo di mettere a punto le moto in vista delle gare di domenica ma anche di centrare una buona posizione sulle rispettive griglie di partenza. Debutti ufficiali su questo storico circuito per le categorie Stock 600, Moto2 e Moto3 che nel 2006 (anno dell’ultima apparizione CIV a Imola) ancora non esistevano o facevano parte del programma di gare del tricolore.

I RISULTATI DELLE PRIME PROVE UFFICIALI – Il primo tempo provvisorio della Superbike l’ha stabilito il marchigiano Matteo Baiocco (Ducati – Team Barni) che ha fermato il crono sull’1’49”748. Altrettanto bravi sono stati i suoi diretti rivali Gianluca Nannelli e Fabrizio Lai: il toscano in sella alla Ducati del Team Grandi Corse si è fermato a soli cinque centesimi dal leader mentre a nove c’è il milanese del Team Althea Racing by Echo. Quarta Ducati nei primi quattro posti, quella di Conforti seguito da Clementi.

Dopo la vittoria del Mugello, il romagnolo Riccardo Moretti in sella all’indiana Mahindra si conferma in vetta alle prove 125 Gp con 2’02”948: alle loro spalle il ferrarese Andrea Mantovani (Aprilia), e il toscano Lorenzo Dalla Porta (Aprilia – O.R. by 2B Corse-Zack M, scivolato nel finale senza conseguenze). Nella top five anche il romano Mazzola e il francese Arciero. La pole position provvisoria della Moto3 è del giovane bergamasco Andrea Locatelli, all’esordio nel CIV in sella alla Honda San Carlo Junior (2’04”437 il suo tempo). In seconda e terza piazza i suoi due compagni di squadra, ovvero il vincitore del Mugello, Matteo Ferrari e Michael Coletti. Seguono i portacolori Imperiali Racing, Santoro e Valtulini, rispettivamente quarto e quinto.

Altra conferma al top quella del campano Riccardo Russo (Yamaha – Team Italia FMI), che dopo la vittoria centrata la scorsa settimana a Imola nel campionato europeo ha fatto suo il primo tempo “virtuale” anche della Stock 600 del CIV: il suo 1’54”510 è migliore di pochi decimi rispetto ai crono di Franco Morbidelli (Yamaha – RCGM Team) e Nicola J. Morrentino (Yamaha – Elle 2 Ciatti), bravi a centrare la top three provvisoria davanti a Vitali e Cocco. Il Team Barni e la Ducati hanno fatto en plein dei primi due posti della Stock 1000: la prima posizione, al termine del turno di oggi, è del marchigiano Simone Saltarelli grazie al tempo di 1’51”619 che con la 1098 è finito davanti alla Panigale del compagno di squadra mantovano, Ivan Goi. Terza e quarta piazza per i due grandi protagonisti del primo round del Mugello, Alessio Velini (BMW – 2R Antonellini by Bargy) e Alessio Corradi mentre il quinto posto è di Perotti. Nella Supersport è stato il romagnolo Roberto Tamburini (Honda, 1’52”622)) a far segnare il miglior tempo proprio nelle battute finali davanti al russo Vladimir Leonov (Yamaha – Yakhninh MS), all’altro romagnolo Massimo Roccoli con la Yamaha del Team Bike Service – WTR Ten 10. Quarto il leader della classifica Dionisi, davanti a Gregorini. Il danese Robbin Harms (Bimota by Edo Racing) ha stabilito con 1’54”289 il primo tempo della Moto2 sul bolognese Ferruccio Lamborghini (Team Quarantaquattro Racing) e sul campione in carica Alessandro Andreozzi (Andreozzi Reparto Corse).

KEVIN CALIA: UN IMOLESE ALL’ATTACCO DELLA MOTO 3 – Saranno quattro i piloti pronti a giocare in casa e a conquistare sul loro tracciato un risultato prestigioso. Si tratta degli imolesi Gianluca Fontanelli e Andrea Poggi, impegnati in Superbike con le Honda del Team Bierreti Racing, di Mattia Cassani (classe ’89, al via con una Yamaha R6 nella Stock 600) e di Kevin Calia, che con la Honda del Team Elle 2 Ciatti andrà all’attacco della vittoria della Moto3: sfuggitagli di un soffio in occasione del round del Mugello (chiuso al secondo posto), il 17enne proverà a correre di nuovo da protagonista anche sul “suo” circuito e a centrare la vetta della classifica generale. “Oggi abbiamo avuto qualche problema di messa a punto che non mi ha permesso di essere lì davanti ma c’è ancora la giornata di prove di domani per migliorare la posizione – dice Kevin, sesto alla fine del primo turno – mi piacerebbe vincere sulla mia pista e davanti al pubblico di casa e darò tutto per centrare il massimo risultato”.

WILD-CARD MONDIALI – Tra gli iscritti Supersport si sono aggiunte in extremis due wild-card di lusso. Stiamo parlando di Alessandro Gramigni e di Massimo Roccoli. Il toscano Gramigni, campione del mondo della 125 nel 1992, ha corso da protagonista due settimane fa sulla sua pista di casa del Mugello con il quinto posto assoluto. A Imola, pista dove ha corso in passato sia nell’italiano che nel mondiale, è atteso alla conferma nelle posizioni di vertice. Stesso discorso per un altro ex-campione, quel Massimo Roccoli che di titoli tricolori ne ha centrati ben tre negli ultimi anni proprio nella Supersport. Per il romagnolo e per Gramigni, l’obiettivo sarà inserirsi nella battaglia a tre tra Dionisi, Cruciani e Tamburini che ha caratterizzato il primo round del 2012.

HALL OF FAME: E’ LA VOLTA DI PIER PAOLO BIANCHI – Dopo Fabrizio Pirovano, premiato in occasione del primo round, ad entrare nella Hall of Fame del CIV sarà Pier Paolo Bianchi. Domani pomeriggio alle 18, presso il Pirelli CIVillage, il 60enne riminese (vincitore di tre mondiali 125 nella sua carriera) farà il suo ingresso anche tra i “grandi” del campionato tricolore per aver conquistato tre titoli italiani tra il 1975 e il 1980 in sella a Morbidelli prima e MBA poi: per lui sono pronti l’attestato ufficiale e il quadro celebrativo, che gli saranno consegnati sul palco dallo staff del CIV prima delle premiazioni delle Pole Position.

DIRETTA TV E INTERNET – Domenica la diretta tv inizierà alle 11:35 su Nuvolari (ch. 144 Sky e Digitale Terrestre) con le gare Stock 600 e Stock 1000 mentre su Sportitalia 2 (ch. 226 Sky e Digitale Terrestre) andranno in onda live la Superbike, la 125 Gp/Moto3 e la Supersport/Moto2 dalle 13:50. Anche il round di Imola avrà grande visibilità all’estero grazie a Motors TV (copertura integrale in tutta Europa) e con TenSports, tv indiana che proporrà la classe 125/Moto3.Le gare saranno trasmesse anche via internet, in live streaming, sul sito del CIV in collaborazione con Sportube.tv.

INFO UTILI – Domani, al termine delle seconde libere (dalle 9:55) saranno stabilite le griglie di partenza con gli ultimi turni ufficiali in programma dalle 14:50. Il semaforo rosso della prima gara si spegnerà domenica alle 11:45 con la Stock 600, seguita poi dalle altre sfide. Nella giornata di sabato sarà possibile assistere alle prove (biglietto 10 euro, ridotto 5 euro per tesserati FMI) mentre domenica l’ingresso costerà 15 euro (ridotto 10). Previsto anche un abbonamento per i due giorni a 20 euro (ridotto 15).