Velocità

CIV 2016. Primo start da Vallelunga

Nel weekend parte la corsa al titolo nelle varie classi. Gare in diretta su SKY Sport MotoGP HD

Lo start di gara sta arrivando. Dopo tanta attesa il CIV 2016 scatterà questo weekend da Vallelunga, con i primi due round intitolati come gli scorsi anni alla Cooperativa Radio Taxi 3570, per un Campionato che vedrà sia le gare del sabato che quelle della domenica andare in diretta su SKY MotoGP HD (canale 208). Da dove partire? Dalle sfide tra piloti, case e pneumatici in SBK? Dai volti nuovi in Moto3? Da una Sport4T piena come non mai? Partiamo dalla classe regina, dove si punta a strappare il titolo dalle mani di Michele Pirro e della Ducati Barni Racing. Il primo a provarci sarà quel Matteo Baiocco, sempre su Ducati ma preparata dal Team Motocorsa. Michele contro Matteo, la sfida tra loro sarà anche quella tra i gommisti, Pirro con Michelin e Baiocco con Pirelli. Quest’ultima determinata a riprendersi il titolo italiano SBK che sfiorò con Matteo nel 2014. Ma i potenziali protagonisti in SBK non mancano. In agguato ci sarà lo squadrone Nuova M2 Racing, con le Aprilia di Tamburini e Calia, la BMW dell’esordiente Matteo Ferrari e l’altra Ducati Barni di Ivan Goi. Una classe regina che promette di incuriosire fin dal primo round, anche per la presenza di Letizia Marchetti, unica donna in griglia e di Raffaele De Rosa come wild card. Il pilota dell’Althea Bmw Racing Team e Tecnico Federale FMI è impegnato nel Mondiale STK1000, dove è attualmente in testa a pari punti con Mercado. In sostituzione dei piloti Yamaha infortunati (Marino e Russo) ci saranno poi Niccolò Canepa, e Fabio Massei, ulteriore elemento di interesse per la classe regina del CIV.

Discorso valido anche per la Moto3. C’è curiosità per vedere all’opera i nomi nuovi, Celestino Vietti Ramus su RMU, e i due Talenti Azzurri FMI Stefano Nepa con la Mahindra del 3570 Racing Team e Kavin Zannoni del Team Minimoto Portomaggiore. Il primo ha dominato lo scorso anno in Premoto3, gli altri due sono attesi da un doppio impegno nel 2016, al Mondiale Junior Nepa e alla Red Bull Rookies Cup Zannoni. Accanto a loro il favorito numero 1 è Anthony Groppi dell’MTR MotoGPTeam, ma occhio anche al talento #madeinCIV Bruno Ieraci, ai piloti del Team di Michel Fabrizio (Spinelli, Tonassi e Vargas) e a Mattia Casadei del SIC58. Oltre a loro, Simone Mazzola e la sua Kymco potrebbero inserirsi fin da subito nella lotta. D’altronde si parte dal circuito di casa per Simone, senza dimenticare poi quel Manuel Pagliani che torna all’italiano.

Clicca qui per leggere il resto della news sul sito civ.tv