Promozione

Cittadinanza attiva con un percorso di educazione civica e stradale. Premiazione del Concorso d’idee

Sesta edizione per il “Progetto di educazione civica e stradale” promosso dal Dipartimento Istruzione e formazione in lingua italiana e realizzato dal Comitato Alto Adige della Federazione Motociclistica Italiana, iniziativa sostenuta dal Vicepresidente della Provincia, Christian Tommasini, che ha visto il coinvolgimento di 1331 ragazze e ragazzi, di 79 Classi di Scuole ed Istituti di lingua italiana della Provincia di Bolzano.
Docenti e tecnici qualificati, coordinati dal Presidente del Comitato FMI Bolzano-Bozen Marco Bolzonello, quali un sociologo, insegnanti di scuola guida, il responsabile per Fmi Bolzano per l’Educazione Stradale Dino Santi, personale della Sezione di Bolzano della Polizia Stradale, operatori della Croce Rossa Italiana, hanno coinvolto i nostri giovani in un percorso educativo ritenuto utile ed importante.
Al progetto hanno aderito il Liceo Classico “G. Carducci” (Bz), ITE “C. Battisti” (Bz), IPSCT “Cl. dè Medici” (Bz), Istituto Sup. “Cantore” (Brunico), ITC Walther (Bz), Ist. Prof. Alberghiero “Ritz” (Merano), Liceo Linguistico “Marcelline” (Bz), Scuole Prof. Art. Ind. Comm. “G. Marconi” (Merano), Istituto tecnico “Falcone e Borsellino” (Bressanone), IPC Alta Val d’Isarco (Vipiteno), Scuola Profess. “Einaudi” (Bolzano). Importante l’aspetto dell’interazione, che ha portato molti giovani a ragionare sugli atti che compiono, e questo continua ad essere uno degli obiettivi finali da perseguire.
Tra gli obiettivi del progetto vie era lo sviluppo di conoscenze e competenze specifiche di cittadinanza attiva e responsabilità civica, la conoscenza del concetto di “sussidiarietà” e dell’importanza della sua applicazione soprattutto quando si pensa al territorio in cui è inserita la scuola ove vi sono dei beni comuni, lo sviluppo della capacità di comprendere, condividere consapevolmente, rispettare ed individuare nei propri atteggiamenti e comportamenti i valori etico – sociali insiti nelle norme, il saper riconoscere i valori della segnaletica stradale “in situazione”, responsabilizzazione negli interventi di primo soccorso, apprendimento del come agire o “non” agire, l’importanza dell’intervento opportuno (chiamata al NUE 112 come mettere in sicurezza il sito e come intervenire se del caso)
Anche quest’ anno è stato lanciato un Concorso d’idee, vinto dall’allieva Anna Malench del Liceo Scienze Umane ed Artistico “Giovanni Pascoli” di Bolzano, seguita dall’insegnante referente prof.ssa Bruna Franceschini, in una semplice Cerimonia, alla presenza dell’Intendente Scolastica dott.a Nicoletta Minnei, che ha portato i saluti del Vicepresidente della Giunta provinciale dott. Tommasini, del Direttore della Ripartizione dott. Tonino Tuttolomondo e del Direttore dell’Ufficio Finanziamento Scolastico geom. Carlo Pomaro.