Fuoristrada

CITO – Il Round di Montoggio

 Montoggio (GE), 09-06-13. Mattina nervosa nel paddock di Montoggio, per la seconda giornata di gara della quarta prova del CITO. La giornata di sabato aveva in tardissima serata, escluso tutti i piloti che erano arrivato fuori tempo massimo di gara.  La causa dei molti fuori tempo è stata data dagli enormi tempi di attesa che si sono create a queste ZC portando soprattutto le categorie TR3 nel suo globale e la femminile  ad avere moltissimi “out” di tempo. La revisione sia del percorso di gara sia l’annullamento delle ZC 9 e ZC 19 ha portato nella giornata di domenica ad avere una maggior tranquillità di tempo per chi è restato in gara. L’esclusione ha portato alla non partenza di circa una cinquantina di piloti sui centoventiquattro iniziali. Si sono vissuti momenti difficili nella Femminile in cui la sola Martina Balducchi (scorpa) ha avuto la possibilità di partenza odierna, con conseguente vittoria e relativa ipoteca nel Campionato stesso. Questo ha portato alla protesta da parte del Top Trial Team non presentando i suoi piloti premiati sul podio. Come anticipato nella Internazionale un grande Loris Gubian (gas gas)  è andato a vincere con i migliori punteggi nelle due giornate, secondo un volitivo Daniele Maurino (ossa) ha centrato un secondo posto di classe ma è primo degli Italiani vincendo cosi la TR1. Per un punto Jack Challoner (beta) chiude il podio pagando in modo evidente il punteggio del sabato. Sempre per la TR1 Matteo Grattarola (gas gas) dopo una lotta avvincente con Maurino, gli cede la prima posizione solo alla ZC 18. Un felice Matteo Poli (ossa) risale sul podio per la seconda volta consecutiva al terzo posto della TR1.

Ritorna alla vittoria nella TR2, con solo otto classificati, Filippo Locca (beta) che tiene bene il suo risultato su un Francesco Xompero (beta) che solo alla domenica lo ha avvicinato, chiude il tris beta Davide Zaccagnini che si avvicina a Xompero, arrivando ad un solo piede. Altra categoria falcidiata dal tempo gara è risultata essere la TR3 in genere con la 125 come massimo con solo due piloti all’arrivo, Davide Delucchi (beta) e Luca Piccinini (beta) nell’ordine. Il “solito” Andrea Soulier fa sua ampiamente la TR3 Over 30, Michele Pradelli (ossa) fa del suo meglio,è secondo, mentre Marco Duclos (beta) chiude questo podio. In una più consistente TR3 è Giacomo Gasco (beta) a prevalere nei due giorni su Daniele Tosini (ossa) mentre Michele  Bosi (beta) lo insidia, ma fa il terzo posto. Clerico Fabio (beta) chiude primo la Tr4 davanti al giovane figlio d’arte Michele Andreoli (scorpa) ed a Alessio Tedaldi (beta) chiude la serie di categorie la TR4 over con ancora Valter Feltrinelli (beta) vincitore, secondo è Angelo Piu (ossa) e terzo il francese ormai italianizzato Philippes Bontemps e la sua Jtg.


Sabato – Gara dura a Montoggio, un improvviso temporale avvenuto  venerdì nel primo pomeriggio, ha reso quasi impossibile la prima  parte di gara di sabato 08 giugno. Le sei ore di gara imposte, ma sopratutto il tempo della prima parte di circa 3,30 ore risultavano molto tirate  cosi al cambio cartellino parecchi pagavano punti aggiuntivi per il fuori tempo, nella seconda parte molti dei piloti facevano tesoro di questo e preferivano timbrare zone in cui le code erano più evidenti per rientrare nel temppo imposto di gara. Per i Top si aveva cosi che Matteo Grattarola sopravanzava i diretti avversari e giungeva alle ultime zone con circa mezz’ora sul gruppo degli avversari. Dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente si attendevano le classifiche che hanno dato questo responso valido solo per il primo giorno. Un responso che diceva che alcuni piloti erano fuori tempo massimo, quindi se il primato di Loris Gubian (gas gas) nella Internazionale era certo come certo era il secondo posto di Daniele Maurino (ossa) (primo degli Italiani) c’erano anche alcune variazioni nelle posizioni seguenti. Challoner (Beta Top Trial) precedeva Matteo Grattarola (gas gas) con identico punteggio a seguire Poli Matteo (ossa) e Luca Cotone (gas gas). Per la TR 2 dopo verifica dei tempi era primo Stefano Garnero (gas gas) con al seguito Pietro Pietrangeli (gas gas 125)  e Filippo Locca (Beta) nella Femminile il tempo gara falcidiava sia la Trentini che la Kaiserman era cosi prima Martina Balducchi (scorpa) seguita da Reigl (beta).  Per le altre categorie abbiamo TR3 primo Giacomo Gasco (beta), TR3 Over Soulier (sherco), TR125 Fabio Mortara (sherco) TR4 over Valter Feltrinelli (beta) e TR4  Fabio Clerico (Beta)
 
Clicca qui per le classifiche