Fuoristrada

CITO – A Darfo Boario Terme il più forte è Grattarola

 E’ stata una gara condizionata dal maltempo quella di Darfo Boario Terme, in provincia di Brescia. Domenica 19 maggio la terza prova del Campionato Italiano Trial Outdoor si è tenuta su un percorso leggermente modificato rispetto a quello iniziale a causa di un vero e proprio diluvio mattutino. 

Chi non  ne ha risentito, almeno a guardare la classifica, è stato Matteo Grattarola. Dopo un primo giro con sei 5 alle zone finali e un terzo posto con 39 penalità, nella seconda giornata non ha più sbagliato nulla, vincendo così TR.1 ed Internazionale. Challoner, suo rivale, si è trovato al comando nella fase iniziale, salvo poi commettere 32 penalità. Il britannico è stato anche protagonista di una caduta alla zona 8, caduta “pesante” ma che non gli ha tolto la piazza d’onore nell’Internazionale. Terzo di categoria e secondo nella TR1, Daniele Maurino. Alle spalle di questo terzetto nell’Internazionale, ecco il Rookie Matteo Poli che, alla sua terza gara in TR1, è riuscito a salire sul gradino più basso del podio

La soddisfazione più grande nella TR2 se la toglie Francesco Cabrini, alla prima vittoria del 2013, seguito da Filippo Locca e Stefano Garnero. I primi tre posti della TR3 sono stati occupati da Riccardo Cattaneo, Daniele Tosini e Davide Coppi mentre nella TR4 i migliori sono stati Marco Quartagno, Fabio Clerici e Nicolò Reigl. Tra le donne, il successo è andato a Sara Trentini davanti a Martina Balducchi e Elisa Peretti.
 
Clicca qui per scaricare le classifiche