Fuoristrada

CITI a Lazzate: Grattarola 1° poi Cotone e Iolitta

E’ andato in scena ieri a Lainate (MB), il terzo appuntamento dell’Italiano Trial Indoor. Il MC Lazzate aveva preparato sei belle Zone Controllate, con una difficoltà non impossibile ma certo da non sottovalutare hanno, che hanno permesso a Matteo Grattarola di tornare a vincere  anche nell’Indoor. Il pilota Gas Gas nella finale, che da sempre si gioca con percorrenza invertita sulle zone, è stato capace di realizzare cinque passaggi netti, con un solo cinque alla ZC6 ma non per suo errore, ma per la sopraggiunta pioggia, che ha reso molto scivolosa e un poco rischiosa la stessa.

Così i tre finalisti Matteo Grattarola, Luca Cotone (Sherco) e Francesco Iolitta (Beta) hanno chiuso rispettivamente 1° a 5 penalità, 2° a 14 e 3°. Questi i giochi nella fase finale, iniziata alle ore 21.00. La gara era però iniziata alle ore 18.00 con le qualifiche, che hanno visto entrare alla manche 1 due piloti invece di uno: Pietro Petrangeli (Gas Gas) e Luca Petrella (Ossa), con un identico risultato sia sulle zone che sullo spareggio che ha dato anche identico tempo. Tredici finalisti sono partiti a coppie per i tre posti finali. Grattarola è entrato con un netto, seguito da Cotone e Iolitta. Dietro di loro, una sequela di spareggi per assegnare le altre posizioni, con un buon Tournour (Gas Gas) quarto e un Gabriele Giarba, in palla, quinto. A seguire, il gruppo a 7 piedi con Francesco Cabrini e Filippo Locca entrambi su Beta, davanti a Michele Orizio (Scorpa) bravo sulle prime zone ma “lungo” nel finale e quindi ottavo. Bravo anche Luca Petrella, con i suoi sedici anni era il più giovane in gara mentre Daniele Maurino e Matteo Poli hanno avuto più difficoltà. Giacomo Saleri (Beta) e Pietro Petrangeli hanno chiuso la manche 1. Ora non resta che attendere il doppio appuntamento di Morbegno di novembre per chiudere il Campionato Indoor e assegnare il titolo sin da ora fortemente “prenotato” da Matteo Grattarola.