Fuoristrada

Chareyre Campione del Mondo Supermoto a Castelletto

Il GP della Lombardia del Mondiale Supermoto è stato un grande finale di campionato. Per la seconda volta in questo 2016 il torneo iridato è approdato in Italia, prima a Busca (CN) e nel fine settimana sulla pista di Castelletto di Branduzzo: oltre 2.100 metri di tracciato di cui 390 di Sky-Section e un bel pubblico arrivato per godersi lo spettacolo della Supermoto mondiale.

La sesta prova del calendario Mondiale, disputata in Lombardia quest’ultimo weekend, viene archiviata con un successo agonistico straordinario, scandito dalle performances incredibili del suo vincitore stagionale, Thomas Chareyre (TM Racing Factory). Il francese classe 1988, in sella ad una TM ufficiale, è balzato al comando della graduatoria già al termine della prima tappa che si è corsa in Spagna lo scorso aprile e non ha lasciato molti spiragli agli avversari. Nel weekend una vittoria e un secondo posto sono bastati al francese per far rimanere in casa sua il titolo mondiale (il quinto per lui), ai danni del tedesco Schmidt (TM Degasoline Motorsport) che fino all’ultimo ha sperato di poterlo beffare, ma inutilmente, dovendosi accontentare della vittoria del GP di Lombardia grazie all’affermazione nella seconda manche e al secondo posto in gara-1. Terzo di giornata dietro al tedesco e al francese, il ceco Pavel Kejmar (Ktm Mtr) bravo ugualmente con due terze piazze. Bene gli italiani in Lombardia con il quarto posto assoluto di Nico Grazioli (TM) davanti a Riccardo Lodigiani (TM Degasoline Motorsport) e Gabriele Gianola (Yamaha) nell’ordine.
Cronaca delle gare

S1GP GARA-1: Scatto di Lukas Hollbacher (Husqvarna Hollbacher Racing) al via di questa prima manche mondiale. Al primo passaggio l’austriaco è seguito a ruota dal tedesco Marc Reiner Schmidt (TM-Degasoline Motorsport) e dal francese leader di campionato Thomas Chareyre (TM Racing Factory). Dietro transitano lo spagnolo David Gimenez (Suzuki-Grau), il ceco Pavel Kajmar (Ktm-Mtr), Nico Grazioli (ITA-TM), Riccardo Lodigiani (ITA-TM Degasoline Motorsport), Gabriele Gianola (ITA-Yamaha), Jose Luis Hernandez (ESP-Suzuki Grau), Marius Lita (ROU-Suzuki). Niente di fatto per lo sfortunato battistrada Hollbacher che dopo una bella gara fino all’ottavo giro, è poi costretto al ritiro per la rottura del carter a causa del colpo di un sasso. Schmidt, già passato al comando al quarto giro fa di tutto per portare in fondo l’ottima posizione ma, proprio all’ultimo giro, l’iridato Chareyre riesce a superarlo e tagliare in tempo la bandiera a scacchi per primo. Completa il podio Kejmar, al quale seguono gli italiani Grazioli e Gianola, Hernandez, Lita, Lodigiani, Traistaru, Gimenez.

S1GP GARA-2: Marc Reiner Schmidt (TM) è il più lesto a scattare all’accensione del semaforo verde della manche conclusiva e decisiva di questo mondiale S1GP 2016. Dietro al tedesco si posiziona Thomas Chareyre (TM), quindi il ceco Pavel Kejmar (Ktm), David Gimenez (Suzuki), Luca D’Addato (Yamaha), Riccardo Lodigiani (TM), Nico Grazioli (TM), Gabriele Gianola (Yamaha). Un assolo vincente per l’ex campione europeo che conduce interamente tutti i dodici giri percorsi fino alla bandiera a scacchi, che taglia davanti a Chareyre che si riconferma campione del mondo della specialità per la quinta volta. Terza piazza per Kejmar, quindi gli ottimi Luca D’Addato e Riccardo Lodigiani, seguiti da Gimenez e l’altra coppia di italiani con Nico Grazioli e Gabriele Gianola. Chiudono l’ordine dei migliori dieci di manche Lita e Hernandez.

CLASSIFICHE

S1GP Race 1 Top Ten: 1. CHAREYRE Thomas (FRA, TM) 12 laps in 20:24.015; 2. SCHMIDT Marc Reiner (GER, TM) +03.009; 3. KEJMAR Pavel (CZE, KTM) +44.220; 4. GRAZIOLI Nico (ITA, TM) +1:24.693; 5. GIANOLA Gabriele (ITA, Yamaha) +1:25.189; 6. HERNANDEZ Jose Luis (ESP, Suzuki) +1:37.963; 7. LITA Marius (ROU, Suzuki) +1:39.310; 8. LODIGIANI Riccardo (ITA, TM) +1 Lap; 9. TRAISTARU Sorin (ROU, Husqvarna) +1 Lap; 10. GIMENEZ David (ESP, Suzuki) +2 Laps

S1GP Race 2 Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER, TM) 12 laps in 20:14.825; 2. CHAREYRE Thomas (FRA, TM) +00.659; 3. KEJMAR Pavel (CZE, KTM) +28.519; 4. D’ADDATO Luca (ITA, Yamaha) +31.165; 5. LODIGIANI Riccardo (ITA, TM) +33.252; 6. GIMENEZ David (ESP, Suzuki) +1:05.189; 7. GRAZIOLI Nico (ITA, TM) +1:33.451; 8. GIANOLA Gabriele (ITA, Yamaha) +1:40.708; 9. LITA Marius (ROU, Suzuki) +1:47.203; 10. HERNANDEZ Jose Luis (ESP, Suzuki) +1 Lap
S1GP Overall Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER, TM) Pts. 47 (22+25); 2. CHAREYRE Thomas (FRA, TM) Pts. 47 (25+22); 3. KEJMAR Pavel (CZE, KTM) Pts. 40 (20+20); 4. GRAZIOLI Nico (ITA, TM) Pts. 32 (18+14); 5. LODIGIANI Riccardo (ITA, TM) Pts. 29 (13+16); 6. GIANOLA Gabriele (ITA, Yamaha) Pts. 29 (16+13); 7. GIMENEZ David (ESP, Suzuki) Pts. 26 (11+15); 8. LITA Marius (ROU, Suzuki) Pts. 26 (14+12); 9. HERNANDEZ Jose Luis (ESP, Suzuki) Pts. 26 (15+11); 10. TRAISTARU Sorin (ROU, Husqvarna) Pts. 22 (12+10)

S1GP Championship Top Ten: 1. CHAREYRE Thomas (FRA, TM) 285 Pts; 2. SCHMIDT Marc Reiner (GER, TM) Pts. 265; 3. KEJMAR Pavel (CZE, KTM) Pts 234; 4. HOLLBACHER Lukas (AUT, Husqvarna) Pts 217; 5. GIMENEZ David (ESP, Suzuki) Pts 181; 6. HERNANDEZ Jose Luis (ESP, Suzuki) Pts 150; 7. LITA Marius (ROU, Suzuki) Pts 108; 8. GIANOLA Gabriele (ITA, Yamaha) Pts 99; 9. TRAISTARU Sorin (ROU, Husqvarna) Pts 96; 10. DERIDDER Lionel (BEL, KTM) 59 Pts.

S1GP Manufacturers: 1. TM 300 points; 2. KTM 234 Pts; 3. Husqvarna 220 Pts; 4. Suzuki 188 Pts; 5. Yamaha 114 Pts; 6. Aprilia 55 Pts; 7. Husaberg 40 Pts.