Fuoristrada

Cerutti si conferma leader dell’Italiano Motorally

Botturi e Graziani completano il podio

Motorally nel segno di Cerutti ieri a Gemmano (RN) per la terza prova del Campionato Italiano, un Cerutti che già si era messo in evidenza nelle prime due tappe del tricolore a Scarlino (GR).

Quattro le Prove che hanno dato filo da torcere agli oltre 220 piloti partenti, i quali dalle 8.00 del mattino sono sfilati per lo start nel centro storico paese. Il fettucciato, 1° e 3° prova di giornata, è stato indubbiamente il pane giusto per i denti degli enduristi, ma quello che ha lasciato a bocca aperta è stato vedere come anche lo scorrere delle note nel roadbook fosse alla portata dei riders.

La 2° Prova Speciale di 40 chilometri, disegnata dal presidente e tracciatore del MC Montefeltro, Massimo Marcaccini, ha visto la miglior interpretazione da parte di Jacopo Cerutti, avvantaggiato dall’apripista Alessandro Botturi in sella a Yamaha. Il tempo di Cerutti è stato di 52’40.62, circa 8 secondi in meno rispetto al gigante di Lumezzane, mentre Glauco Ciarpaglini ha perso la possibilità di lottare ai vertici a causa di un taglio di percorso. Buona l’interpretazione della seconda prova in linea anche per Luca Vecchi, Cristian Cucchi, Filippo Ciotti, del pluricampione Matteo Graziani e di Jonathan Zecchin.

Alla speciale lunga, indubbiamente impegnativa, è seguito un trasferimento di 70 chilometri con rientro al Paddock per una breve assistenza.

Per la 3° prova di giornata i piloti si sono riversati nuovamente nel fettucciato per poi confrontarsi con una spettacolare Prova Speciale di 13 chilometri da sostenersi a ritmo basso, dove la concentrazione era d’obbligo, per le note del roadbook che si susseguivano di 150 metri in 150 metri.

A chiudere l’assoluta di giornata sul gradino più alto del podio è salito Jacopo Cerutti, la rivelazione del Motorally 2015 per il team RSMoto. Il secondo gradino del podio è andato ad Alessandro Botturi, mente il bronzo è stato di proprietà di Matteo Graziani. Quarto Assoluto, il rappresentante dei piloti del Campionato Italiano Motorally, Filippo Ciotti.

Per quanto riguarda le giovani leve della disciplina, si è riconfermato leader Carlo Cabin, mentre in rosa il successo lo ha conquistato Serena Ghione. Nel trofeo Under 23 onore al merito a Jonathan Zecchin.

Alex Zanotti ha portato a casa il risultato nella Classe C mentre per il trofeo Veterani “Memorial Marco Badiali” è stato Mirko Goi a scalare il podio, per la Classe F e G a fare la differenza sono stati rispettivamente Roberto Fantauzzi e Andrea Rossi.