Fuoristrada

Carpi Night Show

Il 1° round degli Internazionali Supercross

A carpi (MO), di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni, sabato 11 luglio è andata in scena la 30° edizione del Carpi Night Show, valido come primo Round degli Internazionali d’Italia Supercross. Quattro le categorie in gara, 80 i piloti iscritti.

Nella Junior 85, alla fine di un confronto serratissimo durato tutto il Main Event, ha vinto il velocissimo Gioele Palanca (TM Fiamme Oro), seguito da Raffaele Giuzio su KTM. L’ultimo gradino del podio è andato ad Alessandro Zanardelli (KTM), quarto un ottimo Davide Pintossi (KTM), quinto Tommaso Sarasso (Evo + Xoffroad Junior Team).

Grande battaglia nella Junior 125 tra Filippo Zonta (Husqvarna) e Morgan Lesiardo (TM). A circa metà gara, Zonta ha sferrato un attacco sulle woops, passando a condurre e riuscendo a rispondere agli attacchi dell’avversario, arrivato sul traguardo con sola mezza ruota di ritardo. Ottimo terzo e sempre in gara, Nicola Bertuzzi (KTM Motocross Marketing Silver Action). Bella gara al rientro dopo l’infortunio per Kevin Cattani (quarto, Suzuki Castellari), quinto lo sloveno Luka Milec (Husqvarna Solarys) che ha pagato una scivolata di troppo e la non perfetta domestichezza con le woops. Sfortunato Paolo Lugana (KTM Evo + Xoffroad Junior Team), caduto due volte ed infortunatosi ad una spalla.

Grande spettacolo nella Lites, dove si sono affrontati a viso aperto almeno tre piloti con le stesse possibilità di aggiudicarsi la vittoria finale, andata meritatamente a Simon Mallet (Honda MB Team). Lui a metà gara era saldamente al comando, alle sue spalle invece la lotta è stata accesissima e piena di sorpassi. Kade Walker (Suzuki Team Castellari) ha guadagnato la seconda posizione con grinta e determinazione nonostante un errore; terzo un grintoso e veloce Francesco Muratori (Suzuki AL), quarto un ottimo Alberto Forato (Honda) e quinto Lorenzo Camporese (Kawasaki MB Team). Tutti questi piloti si sono guadagnati l’accesso alla Manche Supercampione.

Nella Supercross Class è stata la coppia Bonini – Pellegrini a dividersi la scena e a giocarsi il gradino più alto del podio, finito nelle mani di Matteo Bonini (KTM GBO Sports)) grazie alla vittoria in gara #2, in cui ha sorpassato proprio sulle woops l’avversario (Suzuki AL). Terzo un sorprendente Davide Degli Esposti (Suzuki).

Il momento più bello della serata è stata la manche Supercampione. In partenza la tensione era altissima: hole shot per Camporese, in testa insieme a Degli Esposti durante i primi giri; poi Pellegrini li ha passati entrambi sulle woops e ha allungato in testa. Secondo Bonini, veloce, regolare, attento ma stanco perché risalito in moto da poco dopo e per questo leggermente staccato da Angelo. Terzo un grintoso Mallet in rimonta con la piccola 250. Quarto Degli Esposti e quinto Tinkler, anche lui con la 250.

Prossimo appuntamento, il 1° agosto a Santa Marinella (RM) nello Stadio Comunale non lontano da casa di…Antonio Cairoli!