Velocità

Carpasio – Prati Piani. L’adrenalina del CIVS

La seconda tappa del CIVS 2016 si è tenuta lo scorso weekend tra le curve della Carpasio – Prati Piani dove, tra gli oltre 130 piloti partenti nelle varie classi, a trionfare è stato ancora una volta Francesco Curinga. Il weekend è stato caratterizzato da sole al sabato e qualche nuvola alla domenica, con temperature estive e picchi superiori a 30 gradi, il tutto a fare da sfondo, oltre che al CIVS 2016, anche alla terza tappa del Campionato Europe Hill Climb.

Le due giornate patrocinate del Moto Club Squadra Corse Badalucco hanno regalano adrenalina agli spettatori giunti numerosi ad assistere allo spettacolo, a cominciare da quello offerto dal pilota di casa, Francesco Curinga, che si è aggiudicato l’assoluta con il tempo di 1″26″20 continuando la serie positiva di risultati e confermandosi in testa sia alla classifica italiana che europea.

Gli altri dominatori di giornata sono stati: nella classe 125 Marco Ginesini, nella 250 Claudio Cipriani, nella Moto3 Marco Lombardi, nella 600 Stock Carmine Sullo, nella Naked Riccardo Marchelli, nella 600 Open Francesco Curinga e nella Supermoto Loris Pedriali. Stefano Bonetti invece, di rientro dall’isola di Man con ottimi risultati, ha fatto sua la 1000 Open. Nella classe sidecar è stato l’equipaggio Barbi Doratori a trionfare.

Le premiazioni si sono svolte in forma semplice e veloce, alla presenza di un folto pubblico di piloti e spettatori e grazie all’assenza delle Autorita’.  L’appuntamento con il CIVS 2016 è per il prossimo 10 luglio a Monzuno -BO-  con la terza prova di Campionato Italiano e la seconda prova di crono climber.