Campus Trial FMI 2015. L’entusiasmo dei giovani

Si è concluso con un ottimo successo organizzativo e di partecipazione il Campus Trial Pragelato, tenutosi a metà agosto in provincia di Torino. Ben 35 i piloti che hanno animato la tre giorni di formazione tecnica proposti dai sei Tecnici Federali impegnati sul campo. Cinque i gruppi di lavoro gestiti rispettivamente da Ennio Piccolotto, Antonio Bisogno, Andrea Valenti, Fabrizio Moretto, Andrea Buschi e Daniele Maurino che si sono alternati sulle zone predisposte nell’area permanente Trial Park di Pragelato grazie alla grande disponibilità del Villaggio Kinka e dell’amministrazione locale. Come sempre la location ha offerto anche ai genitori molteplici possibilità di svago grazie alle numerose attività collaterali, non ultimo il percorso permanente in quota per i papà motoalpinisti. Questo mentre i figli si avvalevano dell’esperienza federale per migliorare le proprie capacità tecniche di guida.

Il Responsabile del corso, Andrea Valenti, ha dichiarato: “In questa occasione ho sentito fin dall’inizio la responsabilità e il dovere di far bene, visto che eravamo chiamati come Settore Trial a dare un segno tangibile di ritrovato entusiasmo del settore giovanile; abbiamo quindi programmato fin nei minimi dettagli con Andrea Buschi ed Ennio Piccolotto (presente fin da luglio al Trial Park di Pragelato con i corsi di avviamento al trial) l’iniziativa del Campus, fornendo un programma completo e dettagliato; la risposta dei partecipanti è stata entusiasmante e le tre giornate di formazione hanno riscosso ampio consenso; la squadra tecnica è rodata e preparata per tutti i livelli dei partecipanti e il campus permette il confronto completo tra giovani di età diversa ed eterogenei tra loro. Concludo nel ringraziare oltre agli ottimi colleghi di lavoro il Vice Presidente FMI Fabio Larceri e il Coordinatore Nazionale Trial Albino Teobaldi che hanno creduto e sostenuto il nostro progetto”.

Tecnici FMI Trial ok“E’ stata un’esperienza estremamente positiva – ha detto l’ideatore dell’iniziativa Andrea Buschi –, scandita da una
perfetta organizzazione logistica, con orari e programmi cadenzati ad hoc ed una metodologia di insegnamento adeguata a tutti i livelli presenti, per i quali a fine corso abbiamo incassato giudizi estremamente positivi grazie a tangibili miglioramenti. Che dire sono fiero di aver dato il la ad una iniziativa che, a parte lo stop forzato del 2014, fin dal 2009 ha compiuto un crescendo costante, grazie ad uno Staff organizzativo competente ed affiatato, in questo 2015 poi abbiamo introdotto una sfida a squadre disputatasi a fine lavori del sabato, con prove di abilità a secco, per stimolare l’attività atletica. Una bella idea molto gradita da tutti.”
Appuntamento sicuramente al prossimo anno, nell’attesa di qualche sorpresa prima della fine del 2015.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI