Fuoristrada

Campionato Italiano Trial Trofeo Spea vittoria di Maurino

12/3/2007, Tempo primaverile per la partenza della prima prova del Campionato Italiano Trial, che ha preso il via da Camaiore, ridente cittadina in provincia di Lucca. Al nastro di partenza circa cento piloti, con la novità delle Ladies impegnate tra le frecce della categoria Junior, decisamente più impegnative di quelle frequentate l’anno passato. Il Moto club Perla del Tirreno, non ha voluto calcare troppo la mano per ciò che riguarda la difficoltà delle zone, soprattutto nelle categorie minori, anche se le prove non sono risultate mai banali.Tra i big, Daniele Maurino, con moto e team nuovi, era atteso a questa prova, dopo l’opaca prestazione ottenuta in occasione della due giorni delle Brianza. Il giovane pilota piemontese non ha voluto deludere le attese, ed ha subito dato la misura della sua preparazione andando a vincere la prova con un buon margine sul campione italiano uscente Fabio Lenzi e su Diego Bosis, entrambi su Montesa Future Trial.Ovvia e grandissima la soddisfazione del Top Trial Team che in questo modo intraprende “l’avventura 2007” nel miglior modo possibile.Nella Senior, lotta serratissima decisa solo per un punto tra Andrea Fistolera (Montesa Future Trial) e Alex Mondo (Spea Gas Gas), con a chiudere il podio a soli sette punti di distacco Michele Pradelli (Beta Team Dario King). Junior ad appannaggio dell’esordiente Simone Staltari (Spea GasGas) autore di una gara perfetta, secondo Riccardo Cattaneo, al debutto con la Montesa Future 125 cc, infine terzo Gialardini Emanuele su Montesa.Master conquistata da Denny Parisi (Scorpa X4) seguito da Alberto Deyme su Sherco e Andrea Buschi su Montesa Future. Provata ma soddisfatta sul più alto gradino del podio femminile, Alessandra Sbrana (ScorpaX4) seconda Martina Balducchi e terza Sara Rivera, entrambe su Beta del Team Promotor.James Dabill (Montesa Future) era il mattatore della giornata, seguitissimo dal pubblico, conduceva una gara ricca di ottimi passaggi che gli permettevano di vincere la categoria “Internazionali” con un punteggio di soli diciannove punti.Soddisfatto delle sua prestazione alla fine esternava i propri complimenti all’organizzazione che a sua dire è una tra le migliori del mondo. Prossimo appuntamento nella repubblica di San Marino, il prossimo 15 Aprile, per l’organizzazione del Moto Club Tre Torri.