Fuoristrada

Campionato Italiano MotocrossA Faenza vince lo sport

 La tappa odierna del Monte Coralli a Faenza, terzo appuntamento con il Campionato Italiano Motocross MX1 e MX2, ha avuto il solito successo sotto il profilo agonistico, peccato che sia mancato il pubblico a causa di un’ordinanza restrittiva emanata dalla Prefettura che ne ha impedito l’accesso per motivi di agibilità. Questo episodio ha “macchiato” una giornata di sport entusiasmante, oltre ad aver messo in difficoltà, dopo tanto lavoro, gli addetti del Moto Club Monte Coralli Faenza, da sempre macchina organizzativa affidabile e ben organizzata. In ogni caso le parti coinvolte si troveranno a breve per risolvere ogni problema e per far si che in futuro situazioni analoghe non si ripetano. Sul campo hanno vinto Matteo Bonini (MX1) e Andrea Cervellin (MX2).

Lasciando la parola alle sedi competenti in materia della problematica che ha visto protagonista la tappa romagnola al Monte Coralli restiamo sulla cronaca con il quadro completo dei risultati sportivi. 

La nuova iniziativa “Porte aperte al Motocross”, prevista per la giornata di sabato, promossa da FX Action insieme al Moto Club Monte Coralli Faenza e alla Federazione Motociclistica Italiana – Commissione Sviluppo Attività Sportive con l’intento di avvicinare i giovani da 7 anni a 14 anni, ha visto coinvolte le scuole del comprensorio. L’affluenza è stata notevole con un numero di presenze che si è confermato oltre le ottanta unità.
 
La domenica di gara, invece, è cominciata con l’entrata in pista degli oltre 180 piloti partecipanti. Le prove cronometrate hanno visto segnare i migliori tempi da Pierfilippo Bertuzzo nella MX1 e Stefano Pezzuto nella MX2.
 
I risultati sono stati davvero incerti sino all’ultimo. Nella MX1 fuga solitaria di Matteo Bonini (Kawasaki-Motoworld) nella prima manche. Il reggiano si è poi complicato la vita con una scivolata in gara 2, mentre un inconveniente lo costingeva alla guida senza occhiali. Ciò nonostante ha chiuso al secondo posto guadagnandosi il primo gradino del podio assoluto della Elite. Il vincitore di gara 2 è stato Stefano Dami (Yamaha-Italian Factory) alla sua prima vittoria stagionale. Secondo gradino dunque per Dami e terzo per Pierfippo Bertuzzo (Yamaha-Caparvi Racing).
 
Nella MX2 è stata la giornata di Matteo Aperio (KTM-M.R.T.), sia nel bene che nel male. Il milanese è stato protagonista di gara 1 ma poi si è dovuto inchinare ai guai elettrici della sua moto. In gara 2 non ha sbagliato nulla sin dalla partenza, andando a vincere di misura. Di questa situazione ne ha approfittato il leader di classifica Elite, Andrea Cervellin (Suzuki-Team RSR) che si è aggiudicato il primo gradino di giornata. Secondo assoluto Aperio, terzo Samuel Zeni (Yamaha-Scoccia Racing). In graduatoria provvisoria è ancora Andrea Cervellin a consolidarsi in vetta.
 
Clicca qui per le classifiche