Moto d'Epoca

Campionato Italiano Motocross d’Epoca: la sesta prova

Sabato 23 e domenica 24 settembre si è disputata la sesta e penultima prova del Campionato Italiano di Motocross d’Epoca sullo storico tracciato di Lovolo/Albettone. Tutto perfetto il sabato con la verifica delle iscrizioni, la punzonatura delle moto e la disputa delle prove libere in due turni da quindici minuti per tutte le classi. Malgrado la pioggia prevista per la domenica, ben 149 piloti si sono presentati alla partenza. Alla domenica mattina una fastidiosa ed incessante pioggia ha flagellato il tracciato condizionando le previste prove cronometrate con già grossi problemi per le moto più vecchie e per i cinquantini. Le prime due partenze, quelle con moto più moderne, si sono svolte ancora sotto la pioggia e soltanto quindici piloti su cinquantotto partiti si sono bloccati lungo il tracciato, senza arrivare al traguardo. In occasione della terza finale, quella con le moto con anno di costruzione sino al 1973, le cose sono peggiorate e soltanto nove piloti su ventisei sono giunti al termine. La quarta partenza veniva ritardata di una decina di minuti per permettere al personale lungo il percorso di spostare le moto bloccate dal fango a centro pista. La nuova partenza era rappresentata dalle moto da 125 cc. sino al 1989;  si è supposto che non avrebbero avuto problemi come le moto più anziane invece, con il cessare della pioggia, il fango ha iniziato ad indurirsi ed a stringere le moto in una morsa implacabile. Il tempo di percorrenza sul giro è quasi raddoppiato e quando dopo quattro giri, su una sola salita, si sono bloccate ben 17 moto sulle 29 partite, impedendo di fatto ai pochi piloti che riuscivano ancora a girare di transitare, il Direttore di gara ha giustamente sospeso la manifestazione. Vista poi l’impossibilità di tagliare quel tratto, dopo aver sentito il medico di gara, i rappresentanti del Motocross d’Epoca e dei piloti, si è deciso di passare alle premiazioni per le sole prime finali disputate. I vincitori di giornata sono stati: nella classe A1 su BSA TROLLO Massimo, nella A2 su CZ DE SANTIS Renzo, nella A3 su CZ POZZI Franco, nella B su VILLA GALLINGANI Gianluca, nella C su MAICO STUPIA Alberto, nella D1 su YAMAHA DE CECCO Andrea, nella D2 su HUSQVARNA SOLDA’ Alessio, nella D3 su KAWASAKI ULIVI Franco, nella E1 su VILLA FERRARI Romano, nella E2 su SUZUKI DEVOTI Giuseppe, nella E3 su HONDA BARACCANI Graziano, nella E4 su HONDA CICERI Michele e nella G su HONDA BISI Andrea. Un sole beffardo ha poi salutato un’ottima premiazione con la consegna delle coppe affidata al sindaco di Albettone che ha elogiato tutti i piloti intervenuti. Tra due settimane tutti a Montevarchi (AR) per la settima ed ultima prova di questo avvincente Campionato, con la disputa in contemporanea del Trofeo delle Regioni. Al termine della gara ci saranno le premiazioni finali di Campionato con rinfresco offerto dalla FMI: non mancate !