Fuoristrada

Campionato Europeo Enduro – Il 1° round in Polonia

Si apre ufficialmente sabato 7 e domenica 8 maggio a Kielce in Polonia il Campionato Europeo Enduro con ben trentasette piloti italiani iscritti nelle varie classi.

Dopo l’annullamento per motivi organizzativi della prima prova che avrebbe dovuto disputarsi nel week end di Pasqua a Ourense nel nord della Spagna, il circus dell’Europeo Enduro farà così il suo debutto stagionale nel nord est dell’Europa. La gara di Kielce si presenta come un appuntamento particolarmente atteso in quanto comprenderà anche la prova unica per il titolo continentale delle classi 50 cc e 125 4T, dove saranno al via diversi piloti italiani con buone possibilità di successo dopo i titoli vinti nel 2010. Il percorso prevede 3 giri di 62 Km. con due prove speciali a giro.
Da sottolineare che a Kielce saranno presenti ufficialmente anche le due Fantic motorizzate Gas Gas 2T di Andrea Fossati e Maurizio Micheluz. Una presenza che vedrà dopo oltre un ventennio ritornare al Campionato Europeo il glorioso marchio italiano rilanciato dall’imprenditore trevigiano Federico Fregnan.

“Quest’anno abbiamo rinnovato il nostro impegno nel Campionato Europeo perché riteniamo sia il miglior banco di prova per far vivere in modo diretto l’esperienza internazionale ai nostri giovani e ad altri piloti italiani”. Racconta, Franco Gualdi, coordinatore e responsabile dell’enduro azzurro. “Nel mondiale enduro siamo ritornati quest’anno col progetto Maglia Azzurra supportando quattro giovani, mentre nel Campionato Europeo assistiamo diversi piloti. Tra questi avremo i tre giovanissimi del Team Italia che potranno così crescere tecnicamente ed agonisticamente. Come ho sempre sostenuto, l’enduro non è una disciplina facile; l’introduzione di nuove prove speciali specifiche, ha cambiato il modo di affrontare e correre le gare. I nostri piloti devono imparare a preparare ogni gara tenendo presente tutti gli aspetti delle varie speciali. L’enduro si è evoluto ed ora occorre lavorare senza sosta se si vogliono raggiungere dei buoni risultati”

L’enduro azzurro si è sempre distinto, come lo confermano i 19 titoli mondiali vinti nelle varie classi, in Maglia Azzurra i 14 Trofei Mondiali ed i 13 Trofei Junior, fino agli oltre cinquanta titoli europei.  Questi i piloti italiani che saranno in gara a Kielce scorrendo l’elenco degli iscritti.
E1 Junior: Jacopo Cerutti (HM-Honda), Guido Conforti (Yamaha), Tommaso Montanari (KTM), Matteo Bresolin (KTM-Team Italia) Nicolas Pellegrinelli (KTM-Team Italia), Alberto Marazzi (Suzuki), Alessandro Fendillo (Suzuki), Tommaso Mozzoni (KTM-Team Italia).
E2-E3 Junior: Michael Pogna (Husqvarna), Luca Marcotulli (Husqvarna), Nicolò Mori (TM), Andrea Balboni (Beta), Gianluca Martini (Beta), Daniele Armanni (Suzuki), Andrea Mayr (HM-Honda), Andrea Fossati (Fantic).
E1 Senior: Maurizio Gerini (Husqvarna), Simone Agazzi (Husqvarna), Alessio Paoli (HM-Honda), Roberto Rota (KTM), Andrea Beconi (Kawasaki).
E2 Senior: Mirko Gritti (Suzuki).
E3 Senior: Maurizio Micheluz (Fantic), Mattia Traversi (HM-Honda).
Veterans: Andrea Di Martino (KTM), Gianni Belloni Pasquinelli (Husqvarna), Fausto Scovolo (Husqvarna).
125 4T: Alessio Polidori (TM), Andrea Castellana (HM-Honda), Davide Scovolo (HM), Andrea Bertolini (HM).
50 cc: Davide Soreca (Beta), Filippo Bernardi (HM-Honda), Luca Castellana (HM-Honda), Federico Aresi (HM), Edoardo Corru (HM).

A tutti il più sincero “In Bocca Al Lupo”.