Fuoristrada

CAMPANIA – Lettera ai Moto Club

A seguire la lettera ai Moto Club campani da parte dell’ex Presidente del comitato Regionale FMI Campania, Antonino Schisano, neo Consigliere Federale FMI:

Carissimi,
come ormai sapete da qualche giorno ho lasciato la Presidenza del Comitato Regionale, per assumere la responsabilità di Consigliere Federale, non è stata una scelta facile perché il mandato mi era stato da voi affidato a grande maggioranza, sia pure con una seria opposizione, altrettanto però avevano precedentemente fatto molti Moto Club del Sud Italia, indicandomi come loro rappresentante.
Abbiamo avuto modo di collaborare insieme alla crescita della nostra Regione per quattro lunghi anni, che non vi nascondo mi sono costati più di un sacrificio morale, fisico ed economico. Non so tacere però che lavorare con voi tutti è stata una esperienza umana esaltante per la straordinaria passione che mettete nel fare motociclismo, nell’essere amici nella passione, nel condividere e dividervi su scelte e decisioni.
In questi quattro anni molte tensioni si sono appianate, e la Regione è cresciuta e migliorata, per merito di tutto il gruppo dirigente: in primis i Presidenti e i Dirigenti di Club che sono il nerbo della Federazione, poi dei Coordinatori di specialità, dei promotori sportivi ed organizzatori, di chi lavorando con pazienza e senza l’ansia di apparire ha curato la comunicazione, in ultimo, ma non per ultimo, il Comitato Regionale, capace di lavorare e di sacrificarsi compatto. Ma anche dei piloti, dei meccanici  tecnici e commerciali con i quali si collabora quotidianamente, di quelli che si sono spesi per incrementare il tesseramento compresi i collaboratori che si sono avvicendati alla segreteria amministrativa. Ma una parola speciale va a tutti gli straordinari appassionati che avvicinatisi per una ragione o per l’altra si sentono oggi partecipi della Federazione Motociclistica Italiana.
Mi piacerebbe ringraziarvi tutti per nome ad uno ad uno, e mentre scrivo vedo i vostri volti, sento le vostre osservazioni, i vostri apprezzamenti, le vostre critiche, ma per fortuna siamo tanti, troppi per fare questo, a voi tutti GRAZIE.
Vedete da appassionati tutti abbiamo la ricetta giusta per fare, e quasi tutte le ricette se attuate correttamente sono potenzialmente buone, il difficile è condividerle con gli altri trovare un punto d’incontro sincero per condividere le cose da fare insieme.
Oggi per la nuova responsabilità che mi avete assegnato debbo chiedervi di continuare a lavorare in continuità per la Campania, di mantenere la fiducia a chi ha fatto bene in questi anni, di aprire una riflessione seria sulla crescita di nuovi dirigenti che possano sostituirci in futuro, di immaginare per loro un percorso di crescita quali dirigenti nel prossimo quadriennio. Vi chiedo di dividervi prima delle scelte e di unirvi dopo, perché la nostra è una regione straordinaria nell’ambito del motociclismo, che ha sempre espresso energie di primordine in campo territoriale come nazionale,  che non ha mai indicato vecchi trombati o dirigenti scaduti per il consiglio o le commissioni nazionali, forse è anche per questo che i nostri rappresentanti hanno a volte visto concludersi i loro mandati con contrasti.
Per quanto mi riguarda mi impegno a mantenere la tradizione di leale collaborazione, di iniziativa e di lavoro nell’autonomia che da sempre, ribadisco, ha caratterizzato l’impegno dei dirigenti Campani che mi hanno preceduto in Federazione e che tutti idealmente abbraccio e ringrazio per ciò che hanno fatto per il nostro mondo.

Lampeggi carissimi
Antonino Schisano