Fuoristrada

CAMPANIA – 2^ Prova C.R. MX e Trofeo Ultracross

Continua il Trofeo Interregionale e Campionato Regionale FMI Campania con la seconda prova che si è svolta Domenica 28 marzo sul crossodromo Napoletano di Acerra.

 

La gara è stata organizzata dal MC Cerbone e la Ultracross con un dispendio enorme di risorse per arginare il problema polvere che puntualmente si fa presente con l’inizio delle belle giornate, in effetti Domenica è stata la classica giornata primaverile con una temperatura molto gradevole. Nei giorni che hanno preceduto l’evento i gestori della pista hanno potenziato l’impianto di irrigazione con una nuova linea che ha coperto dei punti scoperti, il tutto in tempi di record grazie anche all’amico Rosario Coppola. Tutto il lavoro svolto fino al venerdì stava svanendo il sabato quando per problemi burocratici l’evento stava per essere annullato dal Comune per una presunta irregolarità nei documenti, ma in tardo pomeriggio il problema è stato risolto e la gara si è potuta svolgere, naturalmente il tutto ha rallentato il programma di irrigazione spostato tra sabato sera e Domenica mattina, la pista ha retto e la polvere si è vista durante le ultime categorie della prima manche ma poi durante la pausa pranzo gli irrigatori hanno provveduto ad innaffiare di nuovo il tracciato per la seconda parte di gare.

Tantissimi i piloti presenti al via nonostante le assenze forzate dei minicross che sono andati al Campionato italiano e i quasi 120 piloti hanno confermato l’andamento della prima gara che ha visto le categorie molto equilibrate e soprattutto la cosa interessante è che in molte di esse c’è stato un interessante avvicendamento ai primi posti che fa ben sperare in un campionato molto avvincente.

 

Dopo il gelido esordio di Durazzano ritorna, a pochi passi dal Vesuvio, il motocross dei ragazzi della Ultracross per alzare il sipario sulla seconda prova del Campionato Regionale Campania FMI. Ad ospitare la folta carovana di piloti ed appassionati ci ha pensato la struttura crossistica di Acerra, unico sterrato della provincia di Napoli, sempre più punto di riferimento per gli amanti del fango e della polvere. Una stupenda giornata primaverile, che lascia ben sperare per il prosieguo della stagione agonistica, abbinata alla foga dei circa 120 drivers accorsi dai quattro angoli del Mezzogiorno, hanno garantito spettacolo e  divertimento.

MX2 TOP CLASS

Pole position di Marcello Fascelli (191), ma la vittoria finale va a Riccardo Iannarone che domina entrambe le manche ed esce dal crossodromo di Acerra con il massimo score realizzabile.

MX2 MID CLASS

È la moto numero 501 di Antonio Sebastiano a vincere la coppa di giornata concludendo gara 1 al quarto posto e finendo secondo in gara 2, alle spalle di Marco Dandolo (47) che partiva in pole ma ha subito la rimonta del gruppo. Gara sfortunata per Giuseppe Scoppa (51) che vinceva gara 1, ma nella seconda manche è stato costretto al ritiro a causa di problemi ai freni.

ESORDIENTI

Tra gli esordienti conferma il suo potenziale Marcello Coticelli (78) del team Cumaricambike vincendo entrambe le manche e portandosi, dopo sole due appuntamenti in vetta all’assoluta con quattro vittorie in altrettante gare. Al secondo posto si colloca Salvatore Esposito (30).

MINI 65 (DEB+CAD)

È il piccolo Lorenzo Palumbo (379) a vincere tra le più piccole di cilindrata staccando un combattivo Pio Sandulli (2), caduto in gara 2 ma in grado di portare la sua moto sul secondo gradino del podio. Tra i cadetti vince Antimo Buonanno (18) davanti a Raul Greco (69), vincitore dell’appuntamento di Durazzano.

MINI 85 (JUN+SEN)

Gara abbastanza piatta con podio già deciso al termine del primo stint. A tagliare per primo la bandiera a scacchi in entrambe le gare è la moto

 

Le classifiche di giornata e di Campionato sono disponibili sul sito www.ultracross.it