Velocità

C.I. Velocità in Salita – Aspettando la Carpasio Pratipiani

La terza prova del Campionato Italiano di Velocità in Salita si disputerà nella splendida Liguria nel paese di Carpasio in provincia di Imperia con la quarta edizione della Carpasio Prati Piani. L’organizzazione sarà affidata al Motoclub Squadra Corse Badalucco capitanato da Serena Biagioni e la competizione sarà aperta sia alle moto moderne ( Scooter, 125 Open, 250 Open, 600 STK, Naked, 600 Open, SuperMotard e Sidecar) sia alle moto d’epoca (Gruppo 4 Epoca – Classiche e Gruppo 5 GP 175 4T, GP 250 2/4T, Classiche GP, Sidecar Epoca e Vintage). Il programma della gara prevederà come di consueto al sabato pomeriggio le prove libere e alla domenica la gara, con prova cronometrata e prima manche al mattino e seconda manche nel primo pomeriggio. Per allietare il piloti e accompagnatori della Salita, gli organizzatori hanno pensato di ripetere la stessa formula delle passate edizioni, con una bella cena in programma per il sabato sera e a seguire musica dal vivo nello splendido locale all’aperto del paese. Grandi attese dal punto di vista sportivo, con il pilota di casa Francesco Curinga che dopo la terza posizione di Spoleto cercherà a tutti i costi la vittoria per così recuperare punti preziosi per questo campionato 2012 e l’incognita Bonetti, che a causa del Tourist Trophy, fino all’ultimo non sapremo se sarà presente. 
La classe 125 purtroppo per questo terzo appuntamento sarà orfana di due protagonisti. Il primo, Tommaso Battistoni, che caduto in gara 1 a Radicondoli è costretto ad uno stop di 45 giorni a causa di una piccola frattura vertebrale, nulla di veramente grave ma forzato al riposo e ad un bustino sostenitore. La seconda assenza importante sarà quella del capoclassifica Andrea Neri che a causa di una concomitanza di eventi non potrà presentarsi al via. Gli occhi perciò saranno puntati tutti su Carmine Sullo che già vittorioso a Radicondoli sembra essere il pilota favorito alla vittoria di classe. A dare del filo da torcere al giovane pilota ligure ci saranno sicuramente Enrico Tognocchi terzo in classifica di campionato, e Simone Bertoncini che già nelle prime due prove di campionato ha iniziato a mettersi in luce.
Nella 250 Open il favorito per la vittoria finale sembrerebbe essere Cristian Olcese vincitore già su questo tracciato nel 2011 e sul gradino più alto del podio nelle prime due tappe di campionato. Il giovane pilota Ligure come avversari più temibili troverà Davide Spadoni e Paolo Erba rientrati a Spoleto e entrambi autori di una bellissima gara.
Nella 600 Stock il pilota di casa Francesco Curinga cercherà di vincere a tutti i costi per così recuperare quello svantaggio accumulato nella seconda prova di campionato. Ad animare ulteriormente il week end di gara ci saranno sicuramente Stefano Nari capoclassifica e vincitore dell’ultima prova a Radicondoli e David Lignite che in sella alla sua Yamaha ha dimostrato di poter dire la sua in questa categoria combattutissima.
Per la categoria Naked la prima posizione, salvo imprevisti, è data per scontata a Stefano Manici visti anche i tempi fatti registrare nell’edizione dell’anno scorso. Per le restanti posizioni troviamo un folto numero di piloti che potranno dire la loro come Franco Federigi, secondo in campionato e piazza d’onore nella Carpasio 2011, Riccardo Marchelli, Ezio Dutto, Alessandro Renzo Carletto e Stefano Roascio che terminarono la gara della passata stagione racchiusi in meno di un secondo.
Nella 600 Open sarà in forse sino all’ultimo la presenza di Stefano Bonetti in trasferta per le gare del Tourist Trophy. Opportunità quindi per Giuseppe Tarquini di incrementare il suo vantaggio in campionato viste le sue ottime prestazioni fatte segnare fino ad ora. A ostacolare il cammino di Tarquini però troveremo Stefano Zanoli  vittorioso nel 2011 proprio su questo tracciato anche se per lui non sarà una trasferta semplice visto che risiede nelle zone interessate proprio dal terremoto dell’Emilia Romagna. Negli ultimi giorni assieme al suo motoclub Motopantegane si è impegnato duramente con i mezzi a sua disposizione per portare aiuto ai paesi limitrofi dove si sono registrati i maggiori danni.
Per la classe Supermotard  Loris Pedriali sembra essere l’unico favorito alla vittoria per questa categoria. Già vittorioso nella passata edizione, Pedriali potrebbe ulteriormente incrementare il suo vantaggio nella classifica di campionato che attualmente conduce. L’unico pilota che potrebbe infastidirlo è Giuliano Covezzi che su un tracciato tortuoso come quello di Carpasio potrebbe pagare meno l’handicap di potenza della sua Yamaha. Altri piloti per la zona podio da segnalere sono Luca Gottardi, Marco Lippi e Paolo Roversi autori di belle battaglie nelle prime due prove di campionato.
Infine per i Sidecar il duello sarà tutto tra i gli equipaggi Pauli – Cavadini e Simon – Sabotti. Vittoriosi entrambi di una prova di campionato, la battaglia per il gradino più alto del podio sembrerebbe essere proprio questa. Per le restanti posizioni la lotta sarà tra Cerrone – Ascierto , Barbi – Doradori, Reolon – Merlo e Ribechini Casalini.
Dunque l’appuntamento con la terza prova del campionato italiano di velocità in Salita è fissato per i giorni 09 – 10 giugno a Carpasio (IM) con la quarta edizione della Carpasio Prati Piani.