Fuoristrada

C.I. Trial Outdoor. Sempre Grattarola

Temù (BS) ha ospitato la quarta prova del Campionato Italiano Trial Outdoor. Una tappa contraddistinta dal duello tra Matteo Grattarola e il giovane Luca Petrella, che ha messo in difficoltà il dominatore del panorama nazionale della specialità.

Il round, organizzato dal Moto Club Dynamic Trial, ha visto 117 concorrenti al via. Dieci le zone da ripetersi per tre volte, con due aree indoor alla portata degli spettatori: una in centro città vicino al palazzo comunale, la seconda su un prato adiacente al traguardo.

Ancora una vittoria nella TR1 per Grattarola, che ha così siglato il suo 25° successo consecutivo. Il Campione Italiano in carica però questa volta ha tremato perché a metterlo alle corde ci ha pensato Luca Petrella, passato al comando nel secondo giro con sei lunghezze di vantaggio. Poi però non è riuscito a dare la stoccata decisiva perché Grattarola nell’ultima tornata è salito nuovamente in cattedra commettendo un solo errore contro i sedici dell’avversario. L’atleta della Gas Gas ha chiuso la gara con 21 punti, contro i 30 di Petrella. Daniele Maurino è salito per la seconda volta sul podio dopo l’Abetone. Tournour e Saleri hanno chiuso la top 5.

Nella TR2, bel successo di Stefano Piardi davanti a Stefano Garnero per un solo punto: 21 a 22. Luca Corvi ha bruciato Manuel Copetti per il terzo posto, riuscendo ad agguantare il podio all’ultimo. Vittoria di Mirko Spreafico nella TR3 mentre Marco Andreoli e Carlo Rabino si sono aggiudicati rispettivamente la TR3 Over e TR3 125 cc. In una tappa davvero equilibrata (tutti i concorrenti sul podio hanno acquisito lo stesso score, 19 penalità) ha vinto Fabrizio Barre per differenza zeri.

Sara Trentini è la leader indiscussa dell’Italiano Femminile. Seconda in campionato, Alex Brancati davanti a Martina Gallieni.