Fuoristrada

C.I. QuadCross – Zimmerman e Maceratesi dominano a Mantova

E’ andata in scena presso lo storico crossdromo “Tazio Nuvolari” di Mantova la sesta tappa stagionale del campionato italiano Maxxis Quadcross Fmi, che ancora una volta ha confermato la sua formula vincente mettendo in pista oltre settanta piloti.

Il promoter Threeyes ha dato il via alle competizioni con la categoria QX5, riservata agli amatori, per poi concludere la giornata con i “piccoli” della QX3. Sugli scudi come al solito la classe regina, QX1, che ancora una volta ha avuto come leitmotiv l’ormai classico duello tra l’americano Dillon Zimmerman e il nostro marchigiano Nicola Montalbini. Brutte notizie proprio per Montalbini che esce da Mantova non solo sconfitto ma con un ritardo, ad una gara dal termine, di ben 43 punti. Dillon Zimmerman e Nicola Montalbini, si giocheranno quindi l’alloro di campione Internazionale d’Italia il 30 settembre nella tappa marchigiana di Esanatoglia.

Speranze ridotte al lumicino quindi per l’italiano del team Cozzi Motorsport che sul circuito di casa tenterà il tutto per tutto per battere lo statunitense. Zimmerman autore a Mantova di una schiacciante doppietta ha regolato sul crossdromo “Tazio Nuvolari” il numero uno italiano e il francese Tony Sousa Borges, confermandosi ancora una volta leader di categoria. Bene dopo una prima manche sfortunata anche Andrea Cesari Jr, quarto in gara 2. Nella QX2 Michele Maceratesi del team Cozzi Motorsport ha dominato la giornata, il marchigiano rimessosi dagli infortuni patiti nella tappa di Castiglione del Lago, ha dimostrato ancora una volta di essere uno dei rider più competitivi della categoria. Alle sue spalle il leader di classifica Filippo Rondinini, che ad Esanatoglia tenterà di laurearsi campione italiano. Terzo, sul podio, il romano del team RZ, Simone Mastronardi, autore di due splendide manche. Giornata sfortunata per i pretendenti al titolo: Samuele Cerra e Nicolò Ruggeri con il primo, costretto al ritiro in gara 1 da noie meccaniche che gli hanno impedito di schierarsi al via anche della seconda manche, mentre per il secondo, dopo un’incoraggiante pole position sono seguite due manche difficili che non gli hanno permesso di recuperare punti sul leader Rondinini.

Per il secondo anno consecutivo il pilota romano Daniele Valeri in forza al team InQuad, ha fatto suo il campionato Italiano Quadcross categoria QX3. Valeri ha così azzerato, con una gara di anticipo, le speranze dei suoi avversari, riconfermandosi leader indiscusso tra i giovanissimi. Sul podio con lui Cristiano Volpi e Mattia Papa. Sfortunato Davide Galli perseguitato da noie meccaniche. Cristian Pinoli prosegue la sua cavalcata nella over 40, il valtellinese comanda a punteggio pieno la classifica e nonostante i 300 punti fin qui accumulati dovrà aspettare l’ultima gara di Esanatoglia per laurearsi campione italiano, ancora una volta infatti il piemontese Marco Magnetti, cogliendo due secondi posti ha tenuto aperto, matematicamente, il “discorso” titolo. Terzo di giornata Fabrizio Godino. Trionfo anticipato anche per il marchigiano Fabio Marchionni che si è aggiudicato il titolo italiano della categoria QX5, Marchionni avendo vinto entrambe le manche di Mantova potrà correre l’ultima prova libero da pensieri di classifica. Alle sue spalle nella sesta gara stagionale hanno chiuso Cinotti e Santi, rispettivamente secondo e terzo.