Fuoristrada

C.I. QuadCross – A Marina di Carrara assegnati i cinque titoli

La passione e lo spettacolo offerto dai piloti del Campionato Italiano QuadCross riscaldano la spiaggia di Marina di Carrara, teatro dell’ultima prova dell’anno. Nicola Montalbini, Mattia Torraco, Ettore Ventura, Gianluca Rondinini e Andrea Gianini sono i campioni 2010.

Che il trionfo di Montalbini nella QX1 fosse nell’aria era cosa scontata, ma che l’ultima manche dell’anno coincidesse anche con quella più trepidante e al cardiopalmo no, questo non era previsto.

Assicuratosi  matematicamente il titolo in gara 1 Montalbini si è lasciato andare e ha sfogato tutta la sua gioia ingaggiando un epico duello con il francese Anthony Sousa Borges. Una vera e propria battaglia che ha visto l’epilogo solamente all‘ultimo metro di gara con il marchigiano che ha avuto la meglio per soli 9 decimi di secondo.

Terzo di giornata Emanuele Giovanelli: il campione uscente si è assicurato la seconda piazza nella generale, dopo un anno passato a inseguire Montalbini. Terzo il francese Frédéric Clémente che ha così perseguito l’obiettivo prefissato con il suo team In-Quad a inizio anno. Claudio Simonini con un finale di stagione positivo ha arpionato la quarta piazza ai danni di Stefano Biscontin, al quale il ritiro di Borgo Santa Rita è costato carissimo. Sesta piazza per il portoghese Beto che ha dalla sua parte però lʼessere mancato a qualche gara. Settimi e ottavi il duo del team Caronna, Marco Magnetti e Massimo Neri. Sfortunato Amerigo Ventura, il giovane pilota piemontese non ha potuto difendere la sua classifica a causa di un infortunio al bacino subito in allenamento. Si è confermato in crescita in questo finale di stagione Alessandro Galizzi.

La categoria QX2 si è chiusa nel segno di Mattia Torraco che ha conquistato lʼennesima doppietta dimostrando come questo titolo 2010 sia pienamente meritato; alle sue spalle lʼavversario di tutta la stagione Andrea Cesari Jr. che nonostante un brutto incidente nelle prove del mattino non si è lasciato intimidire e con grinta e determinazione ha scalato la classifica fino al secondo gradino del podio di giornata e di assoluta. La battaglia per il terzo posto finale ha visto Fabrizio Godino avere la meglio sui classici due litiganti Denis Rossetto e Spiderman. Ancora sul podio Cristian Pinoli che come in altre occasioni quest’anno ha dimostrato che lʼetà non è una barriera insormontabile in questo sport. In evidenza a Marina di Carrara anche Michele Maceratesi, che con il suo quarto posto ha sfiorato il podio, il sempre consistente Nicolò Ruggeri, costantemente a duellare alle spalle dei primissimi, e Alessandro Mosconi, che ancora una volta ha dimostrato di sentirsi a proprio agio sulla sabbia.

Prima vittoria stagionale nella QX3 per il romano Simone Mastronardi che chiude così in bellezza un’annata fatta di alti e bassi. La gioia del titolo però, comʼera facilmente prevedibile, è stata tutta per Ettore Ventura che nonostante una caduta in gara 2 è riuscito comunque a chiudere trionfalmente la stagione. Nicola Ciceri e Davide Sciolfi si sono aggiudicati rispettivamente la seconda e la terza posizione nella classifica finale.

Il vero ribaltone è avvenuto nella QX4 dove Gianluca Rondinini ha rimontato i 10 punti che lo separavano dal capoclassifica Bruno Montalbini aggiudicandosi così il titolo. Mentre le prime posizioni erano terreno esclusivo di Silvano e Piero Grola, che si sono spartiti una manche a testa, Rondinini con una gara accorta ha incamerato i punti necessari per conquistare lʼalloro finale anche in virtù delle due manche sotto tono di Montalbini, incappato anche in una caduta in gara 1. Terzo posto assoluto per Pierluigi Grola.

La categoria degli automatici ha premiato ancora una volta Andrea Gianini come esperto di specialità anche se un redivivo Aldo Lami ha conquistato in extremis il secondo posto in classifica a scapito di Roberto Palermo