Fuoristrada

C.I. MX 125 e Veteran – Felice Compagnone è già campione

Nonostante il Crossdromo Bordone sia stato flagellato dal maltempo sin dal giovedì, Il Moto Club Parini ha sconfitto sia la pioggia che i suoi detrattori e le gare disputate per questo appuntamento del Campionato Italiano 125 & Veteran sono state ricompensate dal pubblico e dal sole.

Il Presidente Gaiardoni ha magistralmente guidato tutto l’entourage della manifestazione verso la vittoria, anzi LE VITTORIE, visto che oggi sono stati assegnati ben 5 Titoli! Parlando di vincitori è doveroso “citare” gli sconfitti: in primis il mal tempo e poi tutti quelli che fanno “carte false” per far chiudere l’impianto, considerato che la prova dei rilevamenti fonometrici previsti dalla legge è stata superata senza esitazioni o difficoltà. Che dire: la passione vince! Sempre!!

VETERAN Over 40 MX1 – Vincenzo Lombardo (Honda – Sporting Race) si laurea per il secondo anno consecutivo Campione Italiano dominando entrambe le manche. David Liardi (Honda A.M.F.) salta l’ultimo e decisivo appuntamento a causa di un infortunio concludendo al secondo posto di Campionato in virtù delle prestazioni dei Round precedenti. Enrico Fusconi (Suzuki Mc Baracca) è terzo grazie ai punti guadagnati proprio nella classifica di giornata. Roberto Costa (KTM – Mc Bergamo) è quarto e Marco Bertini (Honda – Mc Pellicorse) quinto.

VETERAN Over 40 MX2 - Luca Uccellini (Honda Mc Ragno Fabriano) è Campione Italiano 2012 dopo aver dominato la sua categoria per tutto il Campionato. Marco Corsini (Honda – Team Giunta Factory) con costanza di risultati conquista il secondo posto in Campionato così come Andrea Mazzotti (Suzuki – Mc Baracca) per il terzo scalino del podio. A seguire Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani) e Marco Governatori (Honda – PMT Racing Banzai). Marco Bazzoni (Suzuki – Mc Parini) e Massimo Pini (Honda – Mc Parini) si fanno portavoce del pubblico di casa e concludono con successo la loro incursione in Campionato finendo rispettivamente al secondo e al quarto posto della classifica di giornata, Bazzoni nella MX1 e Pini nella MX2.

VETERAN Over 50 MX1 – Campione Italiano è Manlio Giachè (Honda – Mc Ivano Bandini) dissipando ogni dubbio con doppia vittoria. Giuseppe Gaspardone (Kawasaki – Mc Vittorio Alfieri) “soccombe” sotto l’incedere di Giachè e il terzo piazzamento nell’assoluta di giornata gli garantisce il secondo posto in Campionato. Con questa prova Giuseppe Canella (Honda – GS Galaello) sale sul terzo scalino della generale di Campionato, mentre Marco Traversa (Suzuki – Mc Fossano) e Marco Segnana (Honda – Mc Arco) “acciuffano” rispettivamente il quarto e quinto posto nella generale.

VETERAN Over 50 MX2 - Norbert Lantschner (Yamaha – Evergreen) conquista il titolo 2012 seguito da Fausto Pelosi (Yamaha – Mc Trasimeno), Gianpiero Mometti (Suzuki – Mc Bernareggio), Piero Cazzaniga (Honda – Mc Quattro T) e Sandro Saiani (Honda – Mc Bernareggio).

125 Senior – Felice Compagnone (Honda – Pardi Fashion Bike) conquista il titolo con un Round di anticipo e conferma la sua forma strepitosa con l’ennesima doppietta che sbaraglia qualsiasi eventuale tentativo da parte di tutti gli altri. Praticamente conduce due manche come se fosse in gara solo con se stesso. Roberto Lombrici (TM – Factory RSR Racing) tra scivoloni e recuperi non è stato protagonista di una prestazione splendida, così come Luca De Rosa (Honda – Dirty Bike 97) che accusa un problema tecnico e finisce in ottava posizione nell’assoluta di giornata perdendo la terza posizione in Campionato.Giovanni Sommaruga (KTM – Mc Bellinzago) è protagonista di una bella rimonta in gara ed è proprio lui che scalza De Rosa dal podio della generale. Gli altri protagonisti di questo 5° Round sono Stefano Terraneo (Kawasaki – Molinaro Racing) che regala una prestazione ricca di sorpassi fino a conquistare il secondo posto nella classifica di giornata, Luca Lippi (Yamaha – Mc Etruria) che scrubba sui bei salti del tracciato del Bordone ma deve dare prova di una tenuta fisica maggiore e poi c’è Andrea Tedesco (KTM – Tedesco Racing) che mette in pratica tutta la sua destrezza per controllare ogni curva in derapata considerato che buca il posteriore al secondo giro ed è costretto a “gestire” i capricci della moto per tutta la gara.

125 Junior - Gara 1 vede quelli che fino ad adesso sono stati i protagonisti di questo Campionato cadere rovinosamente alla prima curva. Davide Bonini (KTM – Ufo Corse Maglia Azzurra) e Riccardo Righi(KTM – Steels Dr Jack) sono costretti a rimontare dalle retrovie concludendo la prima manche rispettivamente al quarto e sesto posto. Ne approfitta Alessio Della Mora (KTM – Steels Dr Jack) che conduce tutta la prima Manche fino a che un forte indolenzimento agli avambracci lo costringere a cedere la leadership della corsa a Matteo Cavallo (Yamaha – Mr Team). Simone Furlotti (Suzuki – Castellari) dimostra sempre coraggio nello scegliere traiettorie alternative in pista ma non riesce a spingere fino ad attaccare la testa della corsa.
In Gara #2 Alessio Della Mora finalmente concretizza la vittoria e mette da parte punti importanti, Righi è protagonista di una bella rimonta dimostrando ancora una volta la sua resistenza che gli permette di arrivare secondo, Furlotti fa doppietta di due terzi posti e conquista la Tabella Rossa con cinquanta punti di vantaggio su Bonini che taglia il traguardo, anche in questa seconda manche, in quarta posizione.

L’appuntamento finale non si terrà più ad Asti a causa del protrarsi del contenzioso, è stato così anticipato al 23 settembre a Malpensa (VA) e si preannuncia ricco di emozioni perché in una “manciata” di punti ci sono validissimi pretendenti al titolo di Campione Italiano 2012.