Fuoristrada

C.I. Motorally: Montepulciano incorona Mauro Uslenghi

Quasi duecento piloti al via per la seconda prova del Campionato Italiano Motorally, ospitata a Montepulciano (SI). Doppietta Husqvarna in vetta alla classifica, con Mauro Uslenghi che precede il compagno di squadra Andrea Mancini. Terzo posto per Niccolò Pietribiasi. Al via anche il cileno Francisco Chaleco Lopez, l’astro nascente del rallysmo mondiale.

Quello di Montepulciano è un appuntamento tradizionale per il Campionato Italiano Motorally. Il sodalizio diretto dal dinamico Ghino Mozzini organizza infatti rally da oltre quindici anni e in questa stagione si è proposto con entusiasmo come sostituto della gara prevista a Modena. Nonostante il poco tempo a disposizione il club senese ha proposto un bel percorso di 183 chilometri, per lo più sulle bellissime colline tra Montepulciano, Chianciano Terme e Sarteano. Tre le prove speciali al suo interno, per complessivi 33 chilometri cronometrati.

Già terzo a Rapolano nella prova di apertura, oggi Mauro Uslenghi (Husqvarna-CF Racing) si è letteralmente scatenato, aggiudicandosi due prove speciali, la prima e la terza e terminando settimo nella prova centrale. Il cantorino ha preceduto il compagno di Team Andrea Mancini, staccato sul traguardo di 29 secondi. Il perugino ha approfittato del passo falso di Matteo Graziani (KTM-Il Team), vincitore della prova di apertura, relegato in ottava posizione a causa di un errore di navigazione nella prima prova e di una caduta nella seconda. Sul terzo gradino del podio è¨ salito Niccolò Pietribiasi (KTM-Motorstore), autore finalmente di una prova alla sua altezza. 36 secondi il suo distacco dal vincitore, mentre per altri dodici ha preceduto Paolo Ceci (Aprilia-Team Giofil). Quinto posto per Luca Manca (TM-M&M Racing), velocissimo nella prima prova ma meno incisivo nelle restanti. Il forte pilota sardo ha preceduto Alex Zanotti, Fabio Benetti, il già citato Graziani, Massimo Chiesa e Manuel Lucchese.

Imprevista quanto gradita presenza a Montepulciano è stata quella di Francisco Chaleco Lopez. Il campione cileno della KTM, reduce dal recente podio al Rally di Tunisia, è rimasto in Europa per allenarsi in vista del Mondiale in Sardegna, in programma tra dieci giorni, utilizzando la gara senese per prendere confidenza con le note ravvicinate dei road-book all’Italiana.

Dopo la parentesi Mondiale, con il Sardegna Rally Race, il Campionato Motorally proseguirà a Bella (PZ) con la terza e quarta prova, previste per il 20-21 giugno.