Fuoristrada

C.I. Motorally – A Spello Mancini torna alla vittoria, Zanotti resta leader

Andrea Mancini torna alla vittoria nel terzo appuntamento del Campionato Motorally, precedendo Alex Zanotti e Glauco Ciarpaglini. Zanotti resta leader in Campionato.
Da sempre terra di grandi Motorally, l’Umbria anche questa volta si è confermata terreno ideale per la disciplina del road-book e l’attenta regia del Moto Club Foligno ha offerto una perfetta terza prova del Campionato Italiano. Epicentro della gara è stata la magnifica cittadina di Spello, le cui case medievali arroccate sulla collina dominavano il paddock allestito presso gli impianti sportivi.
In Umbria tutti si aspettavano la riscossa di Andrea Mancini, ancora “a secco” in questa stagione e il perugino campione in carica non ha deluso le aspettative, aggiudicandosi entrambe le prove speciali in linea – 12 e 22 chilometri rispettivamente – conquistando quindi il gradino più alto del podio. Ma quella del pilota Beta-Dirt Racing non è stata una vittoria facile, incalzato soprattutto da Alex Zanotti (TM – TM Racing) che quest’anno sta dimostrando uno stato di forma perfetta. Il sammarinese, terzo e secondo nelle due speciali, ha terminato con un distacco di 38 secondi dal leader, precedendo il vincitore della scorsa prova Glauco Ciarpaglini (Beta-Dirt Racing), altro pilota che ha iniziato alla grande la stagione.
Alle sue spalle per soli dieci secondi Alessandro Botturi (KTM-Bordone-Ferrari), il grande campione dell’enduro, passato ai rally internazionali e per la prima volta alle prese con le note “strette” del Motorally: per il bresciano è stato soprattutto un ottimo allenamento in vista del Mondiale in Sardegna a giugno.
Due sesti posti nelle speciali hanno consentito a Massimo Chiesa (KTM-Bergamo) di ottenere la quinta posizione alle spalle di Botturi con un solo secondo di distacco, mentre altri otto secondi lo dividono da Matteo Graziani (KTM-Il Team). Per il forlivese la giornata era iniziata alla grande, con il secondo posto nella prima PS, ma nella successiva non è riuscito a guidare con efficacia sulle pietre rese viscide dalla pioggia, perdendo posizioni importanti. Alle sue spalle hanno chiuso Andrea Cabass (Honda-Trieste), Piergiorgio Molon (KTM-Virex), Diocleziano Toia (Husqvarna-CF Racing) e Andrea Bartolini (Husqvarna-Africa Dream).
Con il secondo posto odierno, Alex Zanotti ha consolidato la leadership in campionato, che guida con 51 punti contro i 45 di Andrea Mancini e i 41 di Glauco Ciarpaglini.
Meno di un mese e il campionato approderà ad una tappa importante, il doppio appuntamento di Gioia dei Marsi, in Abruzzo, il 2 e 3 giugno.