Fuoristrada

C.I. Motocross – A Faenza il 4° round 2012

L’estate, quella calda che ci aspettavamo, è dunque giunta e coinciderà con la quarta tappa del Campionato Italiano Motocross in programma sul Circuito Internazionale di Faenza. Sarà l’appuntamento che anticiperà la pausa estiva. Durante il week end faentino assisteremo ad alcune novità per quando riguarda piloti e gare ma anche a qualche importante iniziativa. Intanto fervono i lavori al Crossodromo Monte Coralli che, non dimentichiamo, ospiterà la prova mondiale di specialità a settembre.
Il Campionato Italiano Motocross farà tappa il prossimo week end sul tracciato del Monte Coralli gestito al meglio dal Moto Club Faenza. I ragazzi del sodalizio romagnolo sono già al lavoro per ultimare l’accoglienza e rendere il tracciato al meglio. A metà settimana si aggiungerà anche lo staff della FX Action per il coordinamento generale e per dare il tocco finale.
La novità che subito salta agli occhi per l’occasione è la mancata presenza della categoria Femminile che solo in questa data non farà parte del tricolore. Il motivo è la designazione, in un primo momento, di una tappa del mondiale per le “ladies”, data poi cancellata ma a calendario già designato (quello di casa nostra), per cui il Campionato Italiano Femminile sarà assegnato su cinque prove. Le ragazze si riuniranno alla pattuglia a settembre alla ripresa del torneo. Ma non per questo la gara di Faenza sarà priva di spettacolo e con i soli protagonisti della MX1 e MX2. Infatti, è stata inserita nel programma anche una gara Interregionale riservata alla categoria 125, questa nella giornata di sabato, ed una riservata al Campionato Regionale MX4 in programma domenica. Tutto questo per allietare il pubblico presente.
Mentre sabato sera ci sarà festa per il compleanno di una ragazza speciale, così tanto appassionata di motocross che sin da piccola segue costantemente il padre sulle piste di tutta Italia. Per lei una particolare festa per il raggiungimento della maggiore età. Ma non solo questo: sarà il momento anche della solidarietà. FX Action, infatti, vuole raccogliere e promuovere l’iniziativa di un gruppo di motocrossisti emiliani che hanno creato Emilia Romagna Energy.
Emilia Romagna Energy è un adesivo “speciale” ideato dai piloti di motocross della regione che ha lo scopo di raccogliere fondi a favore delle popolazioni emiliane terremotate. Un adesivo in cristal disponibile in 4 colori che viene distribuito con una offerta di €. 5,00 cad. Tutto il ricavato andrà interamente devoluto. Da questa iniziativa è stato creato un gruppo su Facebook affinché tutti possano avere informazioni al riguardo ed essere costantemente aggiornati. Al momento più di 3000 adesivi sono stati stampati e la diffusione dell’adesivo ha già raccolto oltre 3000 euro. C’è anche un indirizzo e-mail per chi volesse chiedere informazioni privatamente:er.energy@libero.it
Segui l’iniziativa su Facebook: Emilia Romagna Energy
Per le donazioni:
IBAN: IT 75 Z 05080 21011 CC0110628617
BANCA DI IMOLA SPA – AG. ZONA INDUSTRIALE
NOME DEL CONTO: “MOTOCROSSISTI EMILIA ROMAGNA PRO TERREMOTATI”

 

Parliamo ora dei primi attori di questo campionato 2012 partendo dall’alta classifica della Elite che al Ciglione della Malpensa ha avuto un ulteriore stravolgimento. Con la vittoria di Felice Compagnone (Honda-Pardi Racing) proprio durante l’ultimo appuntamento, che tra l’altro in questa occasione ha festeggiato sul podio la nascita della figlia, la classifica provvisoria della MX1 è comandata proprio dal pilota laziale che in sol balzo è passato dal 4° al 1° posto. Così pure vi è stato il cambio alla vetta della MX2 con un altro protagonista di quest’anno, sfortunato per altri versi nelle prove precedenti, Stefano Pezzuto (Suzuki-Rossi Racing) che è partito dal Ciglione con la tabella rossa provvisoria confermando che se la sfortuna lo abbandona può di sicuro dire la sua. A Faenza si attenderà la conferma di questi due appena menzionati.

Dando uno sguardo “all’infermeria” di questo tricolore, la terza tappa ha segnato lo stop forzato di un altro protagonista, Federico Bracesco (Suzuki-HobbyMotor) caduto pesantemente in gara 2. Le immagini che vi proponiamo non rendono la realtà di chi ha vissuto in diretta quella caduta che ha davvero impressionato! Per Federico i tempi di recupero necessari dopo la lussazione della spalla ed una microfrattura, causati dall’incidente, gli impediranno di scendere in pista a Faenza.

Per quanto riguarda il rientro del Campione in carica della MX2, Matteo Aperio (KTM-WinMix) che alla Malpensa ha disputato una sola manche poi si è dovuto arrendere al dolore, pare certa la sua presenza al Monte Coralli. Altro rientro sarà quello di Stefano Terraneo (Kawasaki-Team M.R.T.) assente alla prova lombarda. Ma ciò che richiama più di tutti l’attenzione su questo appuntamento è l’inaspettato rientro dell’altro Campione in carica, nella MX1, Cristian Beggi (Honda-Motobase). Il pilota reggiano seriamente infortunato durante l’ultima tappa degli Internazionali a fine marzo, seguito da un delicato intervento, dopo soli due mesi è risalito in moto e prenderà il via regolarmente alla prova di Faenza… un vero record in merito ad una evidente e prodigiosa guarigione. Abbiamo raggiunto il reggiano che ci ha detto: “E’ stato davvero un brutto momento! Il peggior incidente della mia carriera. Ci sono stati giorni in cui non ero molto lucido e non ricordo nulla. Devo ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine. Ora sto bene anche se non ho ancora il fiato della manche, ma sono contento di correre. Poi, tra l’altro, l’ok di poter ritornare in sella è coinciso con la nascita di mia figlia Emma, e questo mi ha dato un’ulteriore forza. Attenti: Beggi 55 è tornato!”