Fuoristrada

C.I. MiniEnduro – Il 4° round a Mendatica

In scena questo fine settimana la quarta prova del tricolore MiniEnduro che prenderà forma a Mendatica (IM) con il ricordo rivolto all’indimenticabile Luigi Sappia.
Il ricordo di Luigi Sappia sarà il vero protagonista del weekend alle porte, quando a Mendatica (IM) andrà in scena il quarto e penultimo atto del tricolore MiniEnduro.
Questa gara avrà un sapore diverso rispetto alle precedenti, avrà il sapore amaro della consapevolezza che colui che aveva fortemente voluto questa manifestazione non c’è più: un maledetto infarto ce lo ha portato via lo scorso aprile. Infarto che lo aveva colpito durante la prima prova del Campionato Under23/Senior a Chiavari (SV), che lo vedeva nei panni di Direttore di Gara.
Impeccabile, grande appassionato, Luigi aveva dedicato gran parte della sua vita al mondo dell’Enduro organizzando diverse manifestazioni rivolte soprattutto alle giovani promesse del fuoristrada perché loro sono il futuro del nostro sport. Proprio per quei giovani Luigi stava preparando la quarta tappa del tricolore 2011, evento che gli uomini del Moto club Imperia hanno deciso di portare a termine, come lui avrebbe voluto.
La gara si svilupperà su un tracciato di circa 5km, da ripetere 6 volte, all’interno del quale saranno disposte due prove speciali: una linea e un fettucciato.
L’Enduro Test sarà caratterizzato da 1500 metri circa di sottobosco, mentre il Cross Test sarà strutturato su un pratone con diversi e tecnici sali e scendi.
Nella giornata di sabato ci sarà, per tutti i ragazzi che intendono avvicinarsi all’Enduro, la ormai collaudata Csas, che metterà a disposizione mezzi e tecnici per aiutare i bambini a muovere i primi passi nell’Off Road.
Volgendo lo sguardo alle classifiche, nell’Aspiranti 50 Corrado Romaniello (Beta) è in testa alla classe con 60 punti, due in più del diretto inseguitore Andrea Manarin (Fantic Motor), mentre la terza posizione è occupata, con 48 lunghezze, da Matteo Merli su HM.
Nell’Aspiranti 85 sono sei i punti che dividono Luca Apollonio da Lorenzo Marcoritto, rispettivamente in prima e seconda posizione, seguito al terzo posto da Alessio Croci, entrambi su KTM. Simone Peverata (KTM) sembra ormai il leader incontrastato nella Esordienti con tre vittorie su tre prove disputate precedendo Lemuel Pozzi (KTM) e Claudio Spanu (KTM).
Nella Baby Sprint primato per Giulio Nava su KTM, con Mattia Guadagnini (KTM) e Francesco Servalli (KTM) al secondo e terzo posto distaccati di 15 e 16 punti da Nava, mentre a guidare la Baby Mono è Andrea Fossati su Husqvarna, con Gioele Bianchi (KTM) e Lorenzo Bernini (KTM) rispettivamente in seconda e terza posizione a parti punti.
Tra i club il Costa Volpino occupa la vetta del podio di campionato, seguito dal Motoclub Bergamo e dal Presolana Enduro.
Appuntamento con le promesse azzurre per domenica mattina alle ore 9.00 quando scatterà la quarta prova del tricolore 2011 con uno sguardo e il pensiero, siamo sicuri, rivolti al cielo.