Fuoristrada

C.I. Major – A Bardi, Armanni conquista il tricolore Veteran

Bella giornata di gara corsa domenica 3 luglio  a Bardi che ha visto assegnarsi il primo tricolore della stagione 2011, a conquistarlo è stato Osvaldo Armanni nella Veteran.

All’ombra dell’imponente fortezza di Bardi, in provincia di Parma, si è svolta, sotto un caldo sole estivo, la quarta e penultima tappa del tricolore Major.

Un fine settimana ricco di emozioni e spettacolo a partire dal titolo conquistato con una giornata di anticipo da parte di Osvaldo Armanni che fa sua la classe Veteran con un totale di 100 punti, realizzati con la conquista della prima posizione in tutte le prove corse quest’anno.

Se per Armanni è stata una giornata segnata da un meritato bagno di spumante, non è stato così per il resto delle classi, che dovranno attendere il prossimo 25 settembre per il verdetto finale della stagione.

Protagonisti ieri di due brutte cadute sono stati Mauro Uslenghi e Ivano Giordano. Nessuna conseguenza per i due piloti Major, anche se per l’incidente di Uslenghi si è dovuta annullare la prova nella SuperVeteran per permettere ai soccorsi di poter intervenire.

Tornando alla gara ottima l’organizzazione del Moto club Bobbio, con a capofila il nostro Vice Presidente Federale Fabio Larceri, coadiuvata perfettamente dagli amici del gruppo “I Desperados” di Bardi, i quali hanno ideato e creato i circa 50 km di percorso calcato dai 249 piloti al via della prova emiliana dove all’interno erano disposte le due speciali della gara. Un Enduro Test ed un Cross Test sono state le prove in gara, le quali però non sono state cronometrate durante il primo giro, mentre il fettucciato è stato ripetuto una volta in più prima di rientrare al paddock.

A conquistare la giornata e la classe Elite, non valida però la sua posizione ai fini del campionato, è stato uno scatenato Oscar Balletti (Beta) al suo rientro in gara dopo l’intervento alla spalla, mentre, passando alla classifica di gara, troviamo un ottimo Alessandro Botturi (Gas Gas) vincitore della Elite, seguito da Roberto Bazzurri (Husqvarna), mentre nel terzo gradino del podio sale Alessio Paoli su HM Honda. In campionato mantiene salda la sua prima posizione Attilio Pignotti (Hm Honda) che però finisce sesto di giornata.

La Expert1 è ancora sotto il segno di Massimiliano Siragusa (KTM TNT Corse) che precede ancora una volta Paolo Bertorello (KTM), mentre la terza posizione viene conquistata da Felice La Marca su HM Honda del TNT Corse. Zampata vincente nella Expert2 per Marco Feltracco (KTM) che strappa la prima posizione al leader di campionato Fabio Occhiolini (Yamaha Macota), con Roberto Cesareni al terzo posto in sella alla sua KL Kawasaki.

La Expert3 vede trionfare per la quarta volta consecutiva Pierluigi Surini (HM Honda Full Bike Team) con Fabrizio Hriaz (Fantic Motor) ad inseguirlo in seconda posizione. Ottimo terzo posto per Luciano Mastrantonio su Beta. Passando alla Master1 ad avere la meglio è stato anche questo fine settimana Pablo Peli (Yamaha) che rifila alle sue spalle Mirko De Felice (KL Kawasaki), mentre la medaglia di bronzo viene conquistata da Giorgio Alberti (HM Honda).

Continua il trend positivo per Giuseppe Gallino nella Master2 che a Bardi fa suo il primo posto di classe seguito da Angelo Maggi (HM Honda Moto90 Saronno), con Luca Politanò (SBR) che termina terzo.

Davide Dall’Ava conclude la sua gara conquistando la medaglia d’oro nella Master3 rifilando dietro di sé un bravo Niccolò Zanchi (Fantic Motor) e Carmelo Mazzoleni (KTM).

Nella Veteran a conquistare la vetta del podio è stato il neo tricolore della stessa Osvaldo Armanni (HM Honda Full Bike Team) mettendo alle sue spalle Giancarlo Moscone (HM Honda) e Claudio Bartolini (KTM).

Con una speciale in meno disputata a causa della caduta di Uslenghi, la SuperVeteran vede a fine gara il trionfo di Angelo Signorelli (Yamaha MTG Team), che sembra non conoscere rivali per il momento. La seconda e terza posizione vengono occupate rispettivamente da Remo Fattori (KTM BG Norelli) e Cesare Bernardi (HM Honda).

Tra le squadre il Motoclub Sebino festeggia la prima posizione grazie a Cesareni, Surini, Armanni e Brissoni, seguito dal Mc Costa Volpino (Peli, Alberti, Zigliani, Pegurri) al secondo posto e dal Motoclub Trieste (Cabass, Hriaz, Zanardo, Marassi) che fa sua la terza posizione.

A trionfare tra i Team è il Full Bike grazie ai suoi piloti Sala, Surini, Armanni e Fattori. Medaglia d’argento per il TNT Corse (De Felice, Giannettoni, Siragusa, Occhiolini), mentre quella di bronzo è andata all’MTG Team (Maggi, Ciarpaglini, Mauri, Signorelli).

Dopo questo doppio impegno del 26 giugno a Terni e di ieri a Bardi, un meritato periodo di riposto attende i nostri piloti Major, che ritorneranno ad accendere i motori il prossimo 25 settembre sull’Abetone, per l’ultima e decisiva tappa del tricolore 2011, grazie al Motoclub Abetone.