Fuoristrada

C.I. 125 e Veteran – Tutti a Cavallara per il 4° round

Terminerà con la prova Marchigiana, organizzata dalla ASD Cross Club Cavallara, la prima fase di questo Campionato, che si fermerà per dare spazio a quella programmata per il Supercross direttamente dalla Federazione. 
Per questo i Round #5/6 si terranno rispettivamente il 2 settembre a Bosisio Parini (LC) e il 21 ottobre ad Asti (anche se questa data sarà forse anticipata in quanto è in calendario la prova di “Supercross Series” a Marsiglia).
Prima della “lunga” sosta, dunque, tutti i “papabili” al titolo vorranno incamerare il maggiore vantaggio possibile, ciò significa che questo fine settimana ognuno darà probabilmente il massimo, rimandando le strategie a settembre.
125 Senior – un pilota a punteggio pieno non vuol dire dominio come potrebbe sembrare, anzi. Anzi perché sia a Casale che a Castellarano Felice Compagnone (Honda – Pardi Fashion Bike, 500pt) ha sentito il fiato sul collo sia di Roberto Lombrici (TM Factory SRS, 420pt) che di Luca De Rosa (Honda – Dirty Bike 97, 290pt). 
E ci potrebbero essere variabili condizionanti: la TM corre in “casa” e De Rosa potrebbe azzeccare una gara senza errori o brutte partenze. Inoltre Giovanni Sommaruga (KTM MC Bellinzago, 260pt) e Luca Lippi (Yamaha MC Etruria, 255pt) sono in fase crescente di prestazioni e non è escluso un loro acuto. Insomma, i conti è meglio tenerli in tasca perchè è ancora il momento di pensare a dare gas; a fine gara si potrà ipotizzare una eventuale strategia futura.
125 Junior - in questo caso non c’è un pilota a punteggio pieno ma, nonostante questo, forse Davide Bonini (KTM – Ufo Corse Maglia Azzurra 830pt, tabella rossa) ha dimostrato una certa supremazia. Forse! Forse perchè Simone Furlotti (Suzuki – Castellari 770pt), Riccardo Righi (KTM – Steels Dr Jack, 690pt), Matteo Cavallo (Yamaha – MR Team, 583pt) e Alessio della Mora (KTM – Steels Dr Jack, 540pt) e alcuni altri tra cui Tommaso De Pietri (Suzuki – Castellari) possono competere ad armi pari con Davide. Così, anche per loro in questo momento la tattica sarebbe prematura, meglio dispensare “secchiellate” di gas!
VETERAN Over 40 – I Veteran hanno in cascina solo un gara disputata, quella di Casale Monferrato, corsa a fasi incerte a causa del tempo “bizzarro”. Per cui è assolutamente troppo presto presentare un conto valori. Il leader, David Liardi (Honda A.M.F. – 460pt), deve confermare, ma Vincenzo Lombardo (Honda – Sporting Race, 420pt), campione in carica 2011, è sicuramente in grado di vincere. Luca Uccellini (Honda – MC Ragno Fabriano, 380pt) guida la speciale classifica MX2.
VETERAN Over 50 - Per quanto riguarda questa categoria Giuseppe Gaspardone (Kawasaki – Mc Vittorio Alfieri, 460pt) è andato davvero forte, sia sotto la pioggia che con la pista “perfetta”. Mentre tutti gli altri, sono stati più o meno condizionati dell’isterismo del tempo. A cominciare da Manlio Giachè (Honda – MC Ivano Bandini, 420pt) e dal velocissimo Fabrizio Robotti (Honda MotoMeccanica, 380pt). Mentre Giuseppe Canella (Honda – GS Galaello, 260pt) e Marco Segnana (Honda – MC Arco, 190pt) hanno, per il momento, fatto della regolarità la loro forza. Fausto Pelosi (Honda MC Trasimeno Capecchi, 250pt) è tabella rossa nella MX2. Veteran “incerto”, dunque, come il meteo di queste prove!