Fuoristrada

Borella vince il Supermoto International Motorshow 2016

Con le sfide finali nell’Area 48, il Motor Show di Bologna ha chiuso i battenti domenica scorsa archiviando un’edizione di grande successo. Il nutrito programma di eventi motociclistici organizzati da FXAction nell’ambito manifestazione è culminato domenica 11 dicembre con il Trofeo Supermoto International Motorshow 2016. Il tracciato dell’Area 48 ha rispettato le aspettative, rivelandosi teatro ideale per un entusiasmate show offerto dalle Supermoto al numerosissimo pubblico presente.

Già nella giornata di Sabato 10 dicembre i piloti nazionali della disciplina si sono dati battaglia in una sfida “all’americana” valida per il trofeo nazionale, che ha visto il doppio successo in gara 1 e gara 2 di Massimiliano Porfiri su Honda. Porfiri ha dominato il confronto con autorità, precedendo nella prima frazione Alessandro Labate (2° su Yamaha) e Andrea Borella (3° su Honda), e nella seconda frazione nuovamente Borella, questa volta secondo, e Gianluca Tiberi (Honda). La sfida internazionale Supermotard di domenica 11, pur dovendo registrare l’assenza di alcuni piloti importanti (tra questi Lorenzini, infortunatosi il sabato), è stata altamente spettacolare e ricca di colpi di scena. In pista anche i neo Campioni Italiani Andrea Occhini (Honda), tricolore della S1, e Riccardo Lodigiani (Honda), titolare della corona S2. Proprio Occhini è stato il più veloce nelle prove cronometrate valide per lo schieramento in griglia, guadagnando così la pole davanti a Fabrizio Bartolini (Honda) e Andrea Borella.

In gara 1, Occhini, partito in buona posizione è incappato in una caduta ed ha dovuto impegnarsi in una formidabile rimonta per recuperare posizioni. Bartolini, terzo per buona parte della frazione, è stato costretto al ritiro causa una foratura. La rincorsa per la vittoria ha visto così favorito Borella, che ha preso autorevolmente il comando della gara per mantenerlo fino al traguardo. Dietro di lui all’arrivo il coriaceo Occhini ed il pilota svizzero Paolo Terraneo, terzo su Yamaha. In Gara 2, partita nel pomeriggio di domenica e valida per l’assegnazione del montepremi, i protagonisti al vertice fino a pochi giri dal termine sono stati nuovamente Occhini e Borella: i due piloti si sono misurati in un avvincente duello fino a quando sono caduti entrambi a terra a causa di un contatto. Il comando della frazione è stato preso quindi da Bartolini che è riuscito a mantenere la posizione fino all’arrivo; Occhini e Borella hanno chiuso nell’ordine secondo e terzo, precedendo Riccardo Lodigiani (Honda). I risultati della giornata hanno consegnato così la meritata vittoria assoluta ed il Trofeo Supermoto International Motorshow 2016 ad Edgardo Borella. Sul secondo gradino del podio è salito Andrea Occhini, e terzo posto per Riccardo Lodigiani.