Fuoristrada

BOLZANO – Premiazioni dei Campioni Provinciali

Si è tenuta sabato scorso a Bolzano, presso la Casa dello Sport, la XIXa Cerimonia di Premiazione dei Campioni dell’Alto Adige del Motociclismo per l’anno 2011.
Alla presenza di autorità sportive e politiche, ha aperto l’incontro il Presidente del Comitato Provinciale della FMI Bolzano-Bozen Marco Bolzonello, che ha salutato i presenti accompagnato dalla Vice Presidente del Comitato FMI Veronika Mur e dal Segretario Stefano Arleoni e gli oltre 150 intervenuti.
Saluti sono andati al Presidente ed al Segretario del Coni Bolzano prof. Gutweniger e Francesco Giroldi, all’assessore provinciale dott. Roberto Bizzo, al Sindaco del Comune di Salorno ing. Giorgio Giacomozzi, e con gli indirizzi di saluto del Sindaco di Bolzano Luigi Spagnoli e del Vice Sindaco del Comune di Laives Bruno Ceschini, assenti per giustificati motivi ma vicini al nostro movimento.
Presente anche il Presidente del Comitato FMI Trento Giorgio Endrizzi. Nel ringraziare le autorità presenti, che pur in una Provincia avara di manifestazioni sportive, Bolzonello ha sottolineato la vicinanza dei presenti al mondo dello Sport e delle motociclette in particolare. Con ben tredici Società ed più di 1100 di soci e quasi 600 piloti licenziati/agonisti, è stato sottolineato come ancora oggi i nostri atleti debbano quasi sempre affrontare lunghe e sempre più costose trasferte per praticare uno Sport sano, giovane, altrove ampiamente e pacificamente accettato, sia guardando a sud, in Italia, che a Nord, in Austria e le sempre più forti pastoie burocratiche anche nella gestione dell’attività sportiva.
E questo nonostante la struttura pubblica di Vadena, all’avanguardia per molte cose ma sotto utilizzata per l’attività sportiva.
Un ringraziamento è andato ai Sindaci presenti che, nei limiti dei rispettivi compiti, sono comunque sensibili all’uso delle moto, dimostrando anche vicinanza alle Società presenti sul territorio.
Anche il Presidente del Coni Provinciale Gutweniger, per parte sua, da motociclista, è stato ringraziato per l’attenzione e sensibilità che riporta nelle sedi opportune sull’attività della FMI.
L’assessore provinciale Bizzo, nel toccare temi del momento, ha auspicato che l’ottima attività prosegue anche in futuro, ringraziando tutti per la promozione dello Sport che certamente aiuta una società a rimanere sana.
Gutweniger ha portato i saluti del Coni, organismo all’interno del quale la FMI Bolzano ha un importante ruolo, pur con le note limitazioni.
Saluto quale rappresentante del territorio del Sindaco di Salorno Giorgio Giacomozzi, che ha ricordato come finalmente, dopo anni, anche nel suo Comune vi è un Motoclub regolarmente affiliato.
Anima della vita sportiva della Federmoto altoatesina sono i Motoclub, ben 13, che, con i rispettivi Presidenti ed i vari Consiglieri, sono i veri “motori” dell’attività che i piloti fanno, ai vari livelli, dalle gare regionali di tutte le discipline, a quelle trivenete, ma anche con forti presenze nei Campionati Italiani di Motocross, trial, Enduro, Velocità e Velocità in salita.
L’occasione è anche per citare quanto fatto in termini di manifestazioni organizzate, con Motoclub che si sono fortemente impegnati in attività promozionale, altri in quella turistica, qualcuno in azioni di volontariato sul territorio del proprio Comune, cosa sempre più rara di impegno sociale.
Tutti, però, a sostegno dei rispettivi piloti, anche solo con la presenza sui campi ove questi si sono cimentati.
Come da tradizione, un piccolo riconoscimento è andato ai rispettivi Presidenti. Altro importante aspetto è l’impegno che i coordinatori delle varie discipline si sono assunti per promuovere l’attività, con riunioni per la predisposizione delle norme e dei calendari sportivi, seguendo sui campi di gara gli atleti, ma anche facendosi carico di dare vita, anche per quest’anno, alle Squadre che, in rappresentanza della nostra provincia, hanno partecipato ai Trofei delle Regioni di Trial ed Enduro, ed insieme ad esponenti del Trentino, a quelli di Minicross e Motocross.
Un grazie, quindi, ai coordinatori: per il Trial Kuno Bonatti, per il Motocross Maurizio Lubian, per il Minicross Werner Clementi e per l’Enduro Mario Tadini. Citato anche l’impegno del responsabile delle manifestazioni Hobby Sport Walter Andreis, che cura l’avviamento alla pratica del fuoristrada per i più piccoli, attraverso manifestazioni ad hoc messe in piedi e con l’utilizzo di minimoto ed abbigliamento forniti da FMI.
Importanti anche i numeri, pur con la nota difficoltà nell’organizzare gare sul territorio altoatesino, di quanto fatti dai vari Motoclub:

·         11 manifestazioni Hobby Sport, a cura del Mc Egna-Neumarkt (trial), a cura del Mc Evergreen (minicross e motocross), Trial team Suedtirol (trial) e Bressanone-brixen (minicross e motocross).

·         2 prove Campionato Regionale Motocross e Minicross – Mc Evergreen

·         2 manifestazioni Attività Promozionale territoriale (Mc Egna-Neumarkt), Scuola Trial

·         26° Motogiro delle Dolomiti – Motor’s Sporting Laives

·         Campionato Italiano trial Marathon – Moto Club Egna-Neumarkt

Infine è stato citato anche il ruolo che FMI, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Bolzano, svolge all’interno di Scuole ed Istituti, con un Progetto di Educazione Civica e Stradale. Dopo gli interventi delle Autorità presenti, sono cominciate le premiazioni, con medaglie e premi ai primi classificati nei campionati Provinciali di Motocross, Minicross, Supermoto, Trial ed Enduro, ed i primi delle varie categorie della Velocità. Medaglie per i tanti minicrossisti, a testimonianza dell’ottimo lavoro fatto dai rispettivi coordinatori, ma anche dell’impegno dei tanti genitori, senza i quali non vi sarebbero questi campioni in erba a far ben figurare la nostra Provincia!
Chiusura con l’auspicio di una annata che, pur preannunciandosi difficile, possa essere comunque positiva per tutti, nella speranza di poter avere i permessi per qualche (alcune…) gara in Alto Adige!