Fuoristrada

BOLZANO – La Campagna contro gli incidenti motociclistici

La Delegazione Provinciale FMI Bolzano informa che la Provincia Autonoma di Bolzano promuove una campagna di sensibilizzazione per ridurre il numero degli incidenti stradali.


In Alto Adige si registra un gran numero di incidenti motociclistici con gravi conseguenze. Con una tendenza che, da anni ormai, è in aumento. La Provincia Autonoma ha preso a cuore il problema pianificando l’adozione di una serie di misure volte a prevenire gli incidenti motociclistici. A tal fine, un gruppo di lavoro composto da rappresentanti dei Moto Club, scuole, esperti in materia di segnaletica, assistenza psicologica e comunicazione che ha messo a punto, su incarico della Provincia Autonoma, un pacchetto destinato ad accrescere la sicurezza sulle strade. L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione di giovani e adulti sui rischi della circolazione stradale sensibilizzandoli sulla problematica degli incidenti e sulla necessità di adottare uno stile di guida più prudente.


 


Nello specifico, il progetto prevede:

Interventi viari: le conseguenze di molti incidenti motociclistici sono aggravate dalla presenza di spigoli vivi sui guardrail in curva. Sui tratti viari particolarmente pericolosi si intende dunque limitare il rischio collocando pannelli di protezione nello spazio compreso tra il guardrail e il ciglio della strada. In questo modo si mira a ridurre il pericolo di lesione per le vittime degli incidenti.
Campagna di sensibilizzazione: una delle cause principali degli incidenti motociclistici è l’alta velocità. Con una campagna di informazione, la Provincia Autonoma di Bolzano intende sensibilizzare su questo argomento giovani e meno giovani così da indurli ad una maggiore presa di coscienza e, possibilmente, ad un cambio del comportamento sulle strade. Con un pacchetto di iniziative e diverse forme di comunicazione, la campagna è destinata a rivolgersi efficacemente a tutti i motociclisti.
Controlli sulle strade: in collaborazione con le forze di sicurezza si intende contribuire a ridurre il numero di incidenti moltiplicando i controlli sulle strade (rilevazione della velocità, verifica del rispetto del codice, tests alcolimetrici) e le iniziative di informazione. Un altro passo prevede la collaborazione con altre organizzazioni come ad esempio l’Ufficio Scuole – Servizio educazione stradale, le scuole guida e i Moto Club. Anche i corsi di guida sicura sono destinati in futuro a fornire la necessaria informazione e sicurezza. 

Per informazioni, visitare il sito internet www.bikerssafety.it