Moto d'Epoca

Bollo moto storiche: la Risoluzione del Ministero delle Finanze

La tassa automobilistica è un "tributo proprio derivato"

Sulla questione del bollo delle moto storiche il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha chiarito, con la Risoluzione n. 4/DF, quale debba essere la posizione delle regioni italiane .

La Risoluzione sostiene che la tassa automobilistica è un “tributo proprio derivato”, istituito e regolato da legge statale, il cui gettito è attribuito alle regioni. Quindi, si legge nel testo, “le leggi regionali che ancora oggi prevedono l’esenzione per i mezzi storici tra i 20 ed i 30 anni sono incompatibili con la disciplina statale e devono ritenersi abrogate“.

Non siamo in grado, al momento, di dire cosa accadrà perché le regioni che hanno mantenuto l’agevolazione per i mezzi di venti anni (Basilicata, Bolzano, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte) non si sono pronunciate ufficialmente.

Sarà nostra cura dare informazioni tempestive sugli sviluppi. Consigliamo in ogni caso tutti gli utenti di consultare direttamente la propria regione di residenza prima di effettuare pagamenti relativi al bollo auto per le storiche