Fuoristrada

Belli vince il Trofeo FIM di Flat Track

Erano molti a sperarlo e la speranza è diventata in realtà dopo la manche di finale, con il varesino Marco Belli, che ha tagliato il traguardo per primo e ha vinto il primo Trofeo FIM di Flat Track. Erano oltre dieci anni che nella pista di Lonigo non si sentiva l’inno di Mameli a fine gara; lo abbiamo sentito grazie ad una specialità ancora poco nota in Italia, ma che ha trovato in Belli il vero testimonial.

Marco Belli è stato il pilota italiano che ha tenuto accesa la speranza di questo particolare sport partecipando per cinque anni, dal 2004 al 2009, al Campionato inglese vincendolo per tre volte. Lo scorso anno il Flat Track è arrivato da noi grazie al grande lavoro svolto dalla FMI e dal Comitato Speedway coordinato da Armando Castagna, che ha istituito un Trofeo FMI di Flat Track, abbinato alle gare di Speedway.

Il primo FIM Flat Track Test Meeting ha visto la partecipazione di piloti di cinque nazioni mentre nelle previsioni dovevano essere almeno otto o nove le partecipanti. Quindici i piloti presenti che hanno dato vita ad una gara molto incerta ed interessante; nelle otto manche di qualificazione Belli, Vesprini, gli inglesi Collins, figlio del vice campione del mondo di speedway 1982, Les, Wooley, Marzotto, Andreotti, Scalabrin, Magnoni, il californiano Starks ed il francese  Bomais si sono dati veramente grande battaglia ed alla fine ha visto  Vesprini e Belli chiudere al primo posto con 27 punti. Peccato che un italiano di punta, Massimo Zambon, per problemi al serbatoio della sua Fasciani non abbia potuto gareggiare al meglio, terminando la gara in 14esima posizione. Le semifinali con i primi tre classificati in finale sono state vinte da Belli e Vesprini seguiti entrambi dagli inglesi Wooley e Collins, mentre staccavano il biglietto per la finale anche Marzotto ed Andreotti. La finale è stata entusiasmante con Vesprini su Honda, vincitore in questa pista nella penultima prova di Trofeo, che entrato in curva per primo, ha cercato di tenere la testa dall’incalzare di Collins e Wooley con Belli, su Zaeta, partito non bene che recuperava. Al quarto giro Wooley prendeva la testa subito superato da uno scatenato Belli, mentre hanno lottato per tre giri per il secondo gradino del podio i due inglesi e il nostro Vesprini. Alla fine è stato Marco Belli a vincere precedendo Wooley, Collins, Vesprini, mentre più staccati giungevano Marzotto e Andreotti.

Classifica: 1.Belli punti 20, 2.Wooley 17. 3.Collins 14, 4.Vesprini 12, 5.Marzotto 10, 6.Andreotti 8, 7.Scalabrin 7, 8.Lucarini 5, 9.Castiglioni 4, 10.Onodi 3, 11.Starks 2, 12.Bomais 1, 13.Magnoni 0, 14.Zambon 0, 15.Buzzi 0.