Fuoristrada

BASILICATA – Convegno “La Conduzione di un Moto Club” al CONI di Potenza

Sabato 22 gennaio  presso la sala riunioni del CONI Regionale di Potenza si è svolto il Convegno organizzato dal Comitato Regionale di Basilicata sul tema: “La Conduzione di un Moto Club, Aspetti Fiscali e Responsabilità Civile dei Presidenti dei Moto Club” .
Il Convegno è stato introdotto dal Presidente del Co.Re. Mario Petraglia, il quale ha portato i saluti del Comitato Regionale ed ha sottolineato l’importanza della formazione a tutti i livelli ed in particolare ai Presidenti dei Moto Club.
All’assise hanno partecipato oltre i Presidenti dei Moto Club anche i segretari.
Il Presidente Petraglia ha rivolto ai relatori Dott. Giulio Mascarin Consigliere Federale della FMI ed all’avvocato Gianluca D’Aloja un vivo ringraziamento per aver accettato l’invito fatto dal Comitato ed alla Federazione Motociclistica che ha acconsentito alla loro partecipazione.
Un ringraziamento è stato rivolto all’ing. Franco Antonio in rappresentanza della Società “Socomer Grandi Lavori” di Potenza che ha sponsorizzato il Convegno.
Il Consigliere Mascarin ha portato il saluto del Presidente Federale ed ha relazionato sugli aspetti fiscali ed amministrativi delle associazioni sportive dilettantistiche di piccole e medie dimensioni, dallo statuto alla forma dell’atto costitutivo, i temi trattati sono stati: la scelta del regime fiscale, la legge 398/91, il registro CONI, la responsabilità, il mod. EAS, mentre l’avv. D’Aloja ha relazionato sulla Responsabilità Civile dei Presidenti dei Moto Club, soffermandosi sulla responsabilità civile sportiva, la colpa, il dolo, la responsabilità da attività pericolosa, i criteri più obbiettivi, le attività pericolose, la responsabilità degli atleti e degli organizzatori, l’ idoneità degli impianti,  l’ idoneità dei giudici di gara e le polizze assicurative.
I convegnisti hanno molto apprezzato anche altri due importanti relatori professionali.
Alla fine del convegno il Presidente del Comitato ha elogiato sia i relatori per la loro professionalità dimostrata che per la massiccia partecipazione da parte dei Moto Club.