Fuoristrada

Attività Motocross Junior 2015Le linee guida

 

Il nuovo Gruppo di lavoro costituito dalla CSN ha delineato le linee guida per il Campionato Italiano 2015 Motocross Junior con lo scopo di ricostruire il rapporto con l’ambiente, motivando le scelte fatte e ascoltando idee e suggerimenti.
Qui di seguito principali punti e novità:
 
·         Introduzione delle selettive con la suddivisione del territorio in due aree, nord (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli e Veneto) e centro/sud(Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia). Le selettive saranno 3 (per ciascuna delle due aree) ed il punteggio acquisito sarà valido solo per accedere alle finali.
Le finali saranno composte da 3 gare e saranno ammessi i migliori 40 (20 per area) per ciascuna classe. Per la composizione delle zone farà fede la residenza del pilota.
 
·         La formula di gara su 2 giorni contemplerà il sabato (prove libere e cronometrate) e la domenica (gare).
 
·         Le categorie saranno:
65 cc:   DEBUTTANTI (2006-2007)
             CADETTI          (2004-2006)
 
85 cc:   JUNIOR           (2003-2004)
             SENIOR            (2001-2002)
 
125 cc: 125                  (1998-2002)
 
·         Per la categoria debuttanti non sono previste le finali nazionali.
 
·         I costi di partecipazione, considerando l’attività su due giorni, prevedono una piccola maggiorazione:
Iscrizione alle selettive                                             220,00 Euro
Iscrizione alle finali                                                   220,00 Euro
Iscrizione alla singola gara (selettiva o finale)        90,00   Euro
 
·         Per la classe 65 (debuttanti e cadetti) le moto avranno le ruote da 14” ant. e 12” post.
·         La durata delle gare avrà un minutaggio diverso tra le selettive e le finali:
      SELETTIVE
            a) Categoria 125: due corse di 20 minuti + 2 giri;  
            b) Categoria SENIOR: due corse di 15 minuti + 2 giri;
            c) Categoria JUNIOR: due corse di 12 minuti + 2 giri;
            d) Categoria CADETTI: due corse di 10 minuti + 2 giri;
            e) Categoria DEBUTTANTI: due corse di 8 minuti + 2 giri.
           
      FINALI         
a) Categoria 125: due corse di 25 minuti + 2 giri;  
            b) Categoria SENIOR: due corse di 20 minuti + 2 giri;
            c) Categoria JUNIOR: due corse di 15 minuti + 2 giri;
            d) Categoria CADETTI: due corse di 12 minuti + 2 giri;
 
·         Le selettive saranno valide per il Campionato Regionale sul territorio dove si disputerà la manifestazione.
 
·         Introduzione di briefing sportivi e tecnici per piloti e genitori. Approfondiremo temi sportivi, tecnici, di sicurezza, sanitari e di preparazione fisica. Al sabato ci saranno, nel corso del debrief, momenti di ascolto per valutare idee e suggerimenti.
 
·         I tecnici dedicati seguiranno i ragazzi ed si rapporteranno con genitori per aiutarli e orientarli nel corso delle gare. Sarà sottolineato l’aspetto educazionale e formativo oltre che quello tecnico.
 
·         I calendari e la scelta delle piste sono state fatte considerando l’ubicazione, le caratteristiche dell’impianto e la disponibilità della proprietà. Le piste saranno “preparate” per andare incontro alle finalità preposte. Verranno trattate per la fase delle selettive in modo da essere più “semplici” per tutti, mentre per le finali saranno meno curate, caratterizzate da buche e canali.
  
·         Programma di gara:
Selettive: lo sviluppo della gara su due giorni prevede al sabato due turni di prove libere per categoria (tranne che per i debuttanti), e un turno di prove cronometrate. I debuttanti avranno a disposizione un’ora e mezza di attività in pista con i tecnici federali. La domenica warm up e gare per tutte le categorie.
Finali: al sabato è previsto un turno da 30 minuti di prove libere (intervallati da 10 min di pausa per cadetti e junior con assistenza e supporto dei tecnici) e prove cronometrate. Alla fine dell’attività in pista ci sarà un appuntamento con i tecnici per analizzare quanto visto ed approfondire aspetti tecnici. La domenica warm up e gare per tutte le categorie.
 
TROFEO DELLE REGIONI
 
Formula rinnovata con la selezione, da parte di ciascuna regione, di tre piloti (massimo) per categoria (125, senior, junior, cadetti). Per la determinazione della classifica delle Regioni verranno considerati i migliori punteggi acquisiti per ciascuna categoria.
 
·         Trofeo dell’Avvenire: Nell’ambito del Trofeo delle Regioni verrà istituito il Trofeo dell’Avvenire riservato alla sola categoria dei debuttanti e sarà la sola competizione nazionale a loro riservata.

(Nella foto, Paolo Lugana, classe 85 cc)