Motociclismo

Atti del Convegno Nazionale dei Tecnici Sportivi Federali 2011

Il giorno 6 novembre 2011, presso il nuovo Palazzo delle Federazioni del CONI, si è svolto il Convegno di aggiornamento annuale relativo ai quadri tecnici federali; oggetto della discussione è stato:

Il giovane talento; prospettive di tutela e sviluppo.

Dopo i rituali  saluti del presidente del Settore Tecnico,  Fabio Larceri, i lavori hanno avuto inizio con una panoramica, sulle tematiche da trattare nel corso della giornata, da parte del Direttore Tecnico Generale, Prof. Giorgio Bonfigli.

Si è entrati quindi subito nel vivo della discussione ascoltando l’esposizione di tre progetti, elaborati da altrettanti Tecnici Sportivi, ed aventi come obiettivo appunto, la creazione di un percorso formativo che promuovesse l’individuazione e la promozione di probabili talenti.

In particolare, il primo elaborato prevedeva la creazione  di collaborazioni tra enti istituzionali appartenenti al mondo dello sport, quali la FMI, enti istituzionali operanti nella formazione, quali il MIUR, ed enti privati, concessionari o proprietari di impianti idonei allo svolgimento della pratica motociclistica al fine di promuovere la stessa e trasformarla da sport di nicchia ad attività sportiva di massa.

Beneficiari del servizio bambini e giovani di età compresa tra i 6 ed i 15 anni.

Il secondo progetto, per raggiungere il medesimo obiettivo del primo, si basava invece  totalmente sull’iniziativa privata, prevedendo infatti  l’organizzazione di giornate formative a cadenza settimanale da parte dei moto club e di altri soggetti interessati.

Anche qui i beneficiari del progetto erano bambini e giovani di età compresa tra i 6 ed i 18 anni.
Il terzo elaborato, presentato da un tecnico preparatore fisico, era strutturato in 2 parti e precisamente: una  introduzione che cercava di fotografare la situazione attuale del mondo dello sport motociclistico con relativo elenco dei punti di forza e delle criticità, a cui seguivano dei correttivi, espressi  sotto forma di consigli, tra i quali ricordiamo: la presenza fissa di un preparatore fisico in tutte le attività didattico formative che la federazione svolge, ed in tutte le gare a cui i piloti prendono parte.
Dopo un breve intervallo, si è ripreso con l’apertura di una tavola rotonda che intendeva  analizzare i tre progetti insieme a tutti i tecnici presenti.

Da questa proficua discussione sono emerse molte idee su come gestire l’attività formativa, in particolar modo sono state esposte alcune iniziative che soggetti privati hanno escogitato  nelle varie realtà locali per il reclutamento di giovanissimi piloti.

I lavori sono poi proseguiti con l’esposizione  delle linee programmatiche delle varie discipline per la stagione 2012,  da parte del Direttore Tecnico Generale prof. Bonfigli, dai Direttori Tecnici di Specialità Buschi (Trial), Traversini (Mx) e dal Referente per l’Enduro Rossi a cui sono seguite le presentazioni di  alcune esperienze lavorative, nel campo della preparazione fisica,  vissute nel corso delle ultime stagioni da parte dei tecnici preparatori fisici: Dottori  Bellani e Bellavia.

Il convegno si è chiuso con la sintesi dei temi trattati e la consegna degli attestati di partecipazione ai tecnici intervenuti.

Si informano tutti i tecnici che al fine di facilitare la divulgazione del materiale presentato nel corso del convegno lo stesso è disponibile sul sito del Settore Tecnico al link “Convegno Nazionale 2011” sotto forma di pdf facilmente stampabile o scaricabile da ognuno.