Fuoristrada

Assoluti EnduroSoreca vince la E1 2tAubert fa sua la stranieri

 Assegnati gli ultimi titoli italiani. Soreca fa sua la E1 2T dopo un’intensa battaglia con Bresolin. Johnny Aubert si aggiudica la Stranieri, mentre tra le squadre tricolore per il G.S. Fiamme Oro. Giacchero, Scandella e Sibelli conquistano la tabella verde le rispettive classi nella Coppa Italia.

Un’altra intensa giornata si è vissuta oggi ad Edolo, dove si è svolta l’ultima prova degli Assoluti d’Italia/Coppia Italia 2014 organizzata dai Motoclub Sebino e Edolo. Battaglie sul filo dei secondi hanno caratterizzato quest’ultima domenica di campionato italiano dove si sono assegnati gli ultimi titoli. Nella E1 2T trionfo per il portacolori del Team Boano che conquista il campionato per soli tre secondi dopo una lunga lotta con Matteo Bresolin. Vittoria di campionato per Johnny Aubert, miglior straniero nel tricolore Assoluti d’Italia 2014, mentre per quanto riguarda la classifica riservata ai club, tricolore assegnato al Gruppo Sportivo Fiamme Oro con Thomas Oldrati, Oscar Balletti, Simone Albergoni e Maurizio Micheluz.

Nonostante i titoli già assegnati ieri, i protagonisti delle categorie non si sono risparmiati ed hanno dato via ad una gara davvero interessante. Nella E1 prima vittoria nel mondo dell’Enduro per il triestino Alessandro Battig che vince davanti al neo campione italiano Thomas Oldrati; nella E2, dopo il ritiro di Alex Salvini per la rottura del carter, trionfo per Giacomo Redondi su Gianluca Martini. L’alfiere del Team Beta sale sul gradino più alto del podio nonostante la frattura del mignolo della mano destra. Lotta sul filo dei secondi anche nella E3, dove troviamo i primi tre classificati racchiusi in soli 3 secondi. Primo posto per Simone Albergoni che scavalca all’ultima speciale Deny Philippaerts per un secondo. Terza posizione per il tricolore Oscar Balletti. Nella Coppa Italia vincono Andrea Giacchero (Junior), Alessandro Scandella (Senior) e Francesco Sibelli (Major) che si aggiungono a Luca Apollonio, vincitore ieri della Cadetti.