Fuoristrada

Assoluti Enduro – Guillaume conquista l’assoluta di giornata

Sei ore e mezza circa di gara immerse tra le montagne carniche. Nella 125 2t vittoria per Roberto Rota, mentre la sfida della 500 viene vinta da Botturi. Riconfermati i leader delle altre classi: Albergoni nella 250 2t, Oldrati nella 250 4t e Belometti nella 450 4t.

 

Caldo e afa hanno accompagnato i partecipanti alla 5^ prova del Campionato Italiano Assoluti d’Italia/Coppa Italia corsa oggi a Tolmezzo, in provincia di Udine. Al via questa mattina da Piazza Centa 113 piloti che durante la giornata hanno affrontato tre impegnative prove speciali. Subito dopo la partenza ad attendere i conduttori c’è stata la prima prova fettucciata lunga circa otto minuti, seguita dall’Enduro Test e dalla seconda prova fettucciata situata su un pratone contraddistinto da tecnici passaggi in contropendenza.

Ottima la gestione di gara del Motoclub Carnico, organizzatore dell’evento.

Vittoria assoluta per Sebastien Guillaume che in sella alla sua Husqvarna mette alle sue spalle Mika Ahola (Honda) e il bergamasco Simone Albergoni (KTM Farioli).

 

CLASSE 125 2T: Prima vittoria stagionale per Roberto Rota (KTM Sissi Racing) che sale sul gradino più alto del podio precedendo l’azzurrino del Team Italia Jonathan Manzi (KTM GP Motorsport) e il leader di classifica Giacomo Redondi (KTM Farioli).

CLASSE 250 2T: Quinta vittoria consecutiva per l’alfiere della KTM Farioli Simone Albergoni seguito da Maurizio Magherini (KTM) e Luca Cherubini (TM). Ritiro invece per il portacolori del Team Italia Michael Pogna a causa di un malore probabilmente dovuto al caldo.

CLASSE 250 4T: Thomas Oldrati si conferma il leader incontrastato della “dueemezzo” 4t, lo segue in seconda posizione Alessandro Zanni (Yamaha Daihatsu Terios Team) rallentato all’ultimo giro dal riacutizzarsi del dolore al polso destro, mentre la terza piazza viene occupata da Fabio Mossini (Honda), quest’ultimo rientrato dopo lo stop forzato dovuto dall’ernia al disco.

CLASSE 450 4t: Vetta del podio per Alessandro Belometti (KTM Farioli) che precede Oscar Balletti, rallentato da una caduta nella seconda prova fettucciata. Rientro positivo dopo il fermo per un botta alla testa per Fabrizio Dini (Beta Boano) che conclude la sua gara in terza posizione.

CLASSE 500 4t: attesa la sfida tra i due colossi Alessandro Botturi e Mirko Gritti. A spuntarla a fine giornata è stato il pilota dell’Husaberg Iron Racing Team Botturi, mentre quello della Beta Boano, Gritti conclude in terza posizione. Seconda piazza occupata da Alessio Paoli (Honda).

CLASSE STRANIERI: vittoria per il pilota dell’Husqvarna Sebastien Guillaume seguito dal campione del mondo E2 Mika Ahola (Honda) e dal compagno di squadra Matti Seistola.

CLUB: Trionfa ancora una volta il Gruppo Sportivo Fiammo Oro con un totale di 70 punti, mentre la seconda posizione è occupata dal Trial David Fornaroli con 61 punti. Terzo il Bergamo Norelli.

TEAM: Il Daihatsu Terios Team conquista 38 punti e allunga il vantaggio in campionato.

 

Per quanto riguarda la Coppa Italia nella CLASSE CADETTI vittoria per il siciliano Davide Cutuli (TM) seguito dal friulano Nicolas Segnacasi (Honda) e Giovanni Gheza (KTM).

CLASSE JUNIOR: Gas aperto per Andrea Mayr che vince la giornata in sella alla sua Honda che precede Lorenzo Morandi (Husqvarna) e Alberto Marazzi (Suzuki).

CLASSE SENIOR: Sale sul gradino più alto del podio Mauro Rolli (KTM). Seconda posizione per Roberto Urgnani (KTM), mentre la terza piazza viene occupata da Willi Della Pietra, anche lui su KTM.

CLASSE MAJOR: Il trentino Stefan Schrock conquista la categoria major, seguito da Marco De Rocchi (Yamaha) e Patrick Bezzoli (Suzuki).