Fuoristrada

Assoluti Enduro. A Phillips il Day 1 a Custonaci

Terza prova degli Assoluti d’Italia/Coppa Italia Maxxis 2017 marchiata Australia con il campione del mondo EnduroGP Matthew Phillips leader della classifica assoluta di giornata. A Custonaci (TP) il Minotauro della Sherco vince il day 1 di questo round stagionale dopo una bella battaglia con l’azzurro Giacomo Redondi. I due iridati 2016, insieme a Christophe Charlier, Steve Holcombe e Alex Salvini hanno dato vita a una gara serrata, con una serie di botta e risposta speciale dopo speciale.

Il percorso predisposto dal Motoclub Custonaci Enduro, bello ed impegnativo, prevedeva tre prove speciali, tutte caratterizzate da terreno duro e pietraie, collegate da trasferimenti che non lasciavano margine di relax ai concorrenti al via. Lo start ufficiale la mattina alle ore 8.00 dal paddock gara; dopo pochi chilometri gli atleti hanno affrontato la prova in linea, di circa sette minuti, seguita poi dalla suggestiva prova estrema X-CUP Maxxis – Galfer e dal fettucciato Airoh Cross Test.

Al primo giro la testa della classifica era nella mani di Giacomo Redondi, con Phillips e Holcombe alle sue spalle distaccati da meno di un secondo. Dal giro numero due la leadership è passata nelle mani di Matthew Phillips che nella prova in linea ha aperto il gas segnando il miglior crono di giornata; il pilota australiano è riuscito a mantenere il comando con un distacco costante di circa sei secondi, terminando la gara in testa con un vantaggio di 10” sul portacolori Honda Redmoto. Al terzo posto Christophe Charlier (Husqvarna), davvero brillante alla sua prima vera esperienza di Enduro. Tra pietraie e mulattiere il pilota francese è riuscito a portarsi a casa 15 importanti punti grazie ai quali ora è leader della classifica generale di campionato. A tenere banco anche Steve Holcombe e Alex Salvini; il primo, non ancora al 100% della forma fisica, ha concluso al quarto posto dopo una gara tra le prime posizioni, mentre il secondo, in recupero dopo un avvio difficile e ha perso secondi preziosi per una caduta in estrema concludendo cosi sesto. Tra i due portacolori Beta termina la sua terza esperienza nel campionato italiano Daniel Sanders.

Nelle singole classi, la E1 viene vinta da Davide Guarneri (Honda Redmoto), in rimonta su Rudy Moroni (KTM Farioli), in testa per buona parte della manifestazione. Terzo Oscar Balletti su Husqvarna. Nella E2 un’altra Honda al comando con Giacomo Redondi vincitore su Alex Salvini e Manuel Monni (TM Racing), quest’ultimo protagonista di una bella prova nonostante una botta alla mano rimediata in area training. Nella E3 torna sul gradino più alto del podio, dopo ben quattro anni, Deny Philippaerts (Beta Boano), che dà la zampata vincente all’ultima prova aggiudicandosi la giornata per 41 centesimi su Thomas Oldrati (Husqvarna). Terzo Tommaso Montanari (Beta Boano). Tra i giovanissimi, si confermano leader di categoria, dopo la doppietta di Lignano Sabbiadoro, Davide Soreca per la Junior e Andrea Verona (TM Team Satellite) per la Youth. Il pilota Honda Redmoto vince su Emanuele Facchetti (TM Racing) e Nicolas Pellegrinelli (Husqvarna Diligenti), mentre il vicentino vince la prova con oltre due minuti di vantaggio su Claudio Spanu (Husqvarna) e Alberto Capoferri (KTM Pavia).

Nella Coppa FMI, Damiano Lullo (Husqvarna) vince la E1 seguito da Domenico Ricchiari (TM) e Giovanni Bonazzi (Husqvarna), mentre conquista la classe EO il siciliano Davide Cutuli (Husqvarna) che precede il leader del round uno Pietro Pini (Honda) e il corregionale Alessandro Talamo (Husqvarna).

Passando alla Coppa Italia, strappa la vittoria al primo classificato di campionato Gianluca Caroli (KTM), Manuel Dolce (KTM) che la spunta per dieci secondi proprio sul pilota pugliese. Terzo posto per Manolo Morettini su Suzuki Valenti. Nella Junior il podio di giornata è composto da Alberto Besagno (KTM) seguito da Michele Giannone (Husqvarna) e Marco Bologna (TM), mentre nella Senior il primo posto è occupato da Antonino Arcuri (Husqvarna), che firma anche l’Assoluta della Coppa Italia. Il pilota siculo si mette alle spalle Carmelo Scibilia (Husqvarna) e il leader di campionato Massimo Mutti (KTM). Nella Major terzo successo stagionale per Matteo Ferrari (KTM) che non lascia margini di recupero ai diretti avversari; al secondo e terzo posto troviamo, con oltre due minuti di gap Florindo Finamore e Teodoro Antonuccio, rispettivamente su TM e KTM.

Tra le Lady vince Paola Riverditi (Husqvarna Pavia) con Cristina Marrocco (KTM) e Anna Sappino (Husqvarna) ad occupare la seconda e terza posizione.

Concludiamo con le squadre e i trofei. Il Motoclub Sebino conquista la classifica riservata ai Motoclub, mentre ad aggiudicarsi la giornata tra i Team Indipendenti è l’Osellini Husqvarna.

Matthew Phillips, oltre alla classifica generale, fa suo sia il trofeo Airoh Cross Test che l’X-CUP Maxxis – Galfer, firmando i migliori tempi sia nella prova fettucciata che in quella estrema.