Fuoristrada

Assoluti e Coppa Italia – L’Enduro di scena a Tolmezzo

Tra le montagne della Carnia si correrà sabato 3 e domenica 4 luglio la penultima tappa del Campionato Assoluti d’Italia e Coppa Italia. Attesa la sfida nella 500 tra Mirko Gritti e Alessandro Botturi, a pari punti in campionato.

 

Tutto pronto nell’accogliente cittadina di Tolmezzo (UD) per la 5^ e 6^ prova degli Assoluti d’Italia affiancati dalla consueta Coppa Italia. Ad organizzare l’evento il Motoclub Carnico, guidato dal suo presidente Roberto Somma, un veterano nell’organizzazione di manifestazione che vanno dalle moto d’epoca, alle motoslitte, con la seconda prova realizzata in notturna del campionato 2009 a Tarvisio, e appunto all’enduro con il Mondiale nel 2001 e nel 2005, quest’ultimo corso proprio a Tolmezzo.

 

Presentata ufficialmente alla stampa giovedì 10 giugno presso il Museo delle Arti Popolari, la manifestazione si svilupperà nell’area attorno Tolmezzo e ricalcherà circa il tracciato della tappa di Mondiale 2005. Tre le prove speciali ideate dal Motoclub Carnico. Scesi dalla pedana di partenza, situata nel centro della città, i 148 piloti iscritti affronteranno un breve trasferimento per raggiungere la prova fettucciata disegnata in località Curiedi. Un tracciato di circa 6,5 km accoglierà i conduttori che dovranno cimentarsi con passaggi sottoboschivi. Dopo di che sosta al consueto C.O. situato a Terzo di Tolmezzo, e ripartenza tra le Alpi Carniche per raggiungere la prova in linea, costruita in un terreno pietroso e lunga circa 3 km. Subito dopo, prima di raggiungere il paddock per il termine del giro, la seconda speciale fettucciata impegnerà i piloti presenti con tecnici passaggi in contropendenza. Nella giornata di sabato saranno effettuati quattro giri per un totale di 220 km circa, che saranno poi ridotti a tre nella giornata di domenica.

 

Nella serata di sabato poi, appuntamento per tutti i presenti presso il Museo delle Arti Popolari della città con una serata all’insegna della musica Jazz.

 

Volgiamo uno sguardo al Campionato Assoluti d’Italia.

Nella 125 2t troviamo in testa alla classifica generale Giacomo Redondi (KTM Farioli Team) con 79 punti seguito a 63 dall’azzurrino del Team Italia Jonathan Manzi (KTM GP Motorsport), mentre la terza posizione è occupata dal veterano della classe Roberto Bazzurri (Husqvarna) con 57 punti. Punteggio tondo invece per Simone Albergoni (KTM Farioli Team) che con quattro vittorie su quattro prove disputate guida la classe 250 2t precedendo l’altro portacolori del Team Italia Michael Pogna (KTM GP Motorsport) e Daniele Tellini (KTM).

Stessa situazione della classe superiore, la 250 4t, dove Thomas Oldrati (KTM Farioli Team) si presenta al via forte anche della vittoria nella giornata di domenica del GP di Slovacchia. Lo seguono a 80 punti Maurizio Micheluz (TM Racing) e a 58 Alessandro Zanni (Yamaha Daihatsu Terios Team). In questa classe poi, probabile rientro di Fabio Mossini (Honda) dopo lo stop prolungato a causa di un’ernia alla schiena.

Al comando della 450 4t troviamo il “Belo” nazionale Alex Belometti (KTM Farioli Team), che precede per 8 punti Oscar Balletti (Honda). La terza posizione è occupata da Edoardo D’Ambrosio (Husaberg Iron Racing Team), che però non prenderà via alla manifestazione a causa dei continui problemi alla spalla. Il pilota abruzzese sarà infatti operato a breve e la sua stagione 2010 termina in anticipo. Tutti noi auguriamo buona guarigione a Edoardo!

Grande battaglia invece si attende per la classe maggiore, la 500. In testa al campionato troviamo infatti a pari punti Mirko Gritti (Beta Boano) e Alessandro Botturi (Husaberg Iron Racing Team), che per l’intera stagione si sono alternati tra primo e secondo posto. Terzo in sella alla sua Honda Alessio Paoli, lontano però dai due di testa.

Tra i Club il GS Fiamme Oro guida la classifica generale, seguito dal Trial David Fornaroli e dal Motoclub Sebino, mentre tra i Team corsa solitaria per il Dahaitsu Terios Team.

 

Volgiamo uno sguardo al Campionato Coppa Italia.

Nella Cadetti con 69 punti guida la classifica Paolo Ghidini (KTM), seguito Alessandro Martinelli (TM) e Nicolò Bruschi (Honda). Lorenzo Morandi (Husqvarna) è al comando della categoria Junior, seguito dal vincitore delle due prove di Arsiè Andrea Mayr (Honda). Terzo Alberto Marazzi (Suzuki).

Punteggio tondo a quota 100 per Matteo Scaburri (KTM), leader tra i Senior, mentre la seconda piazza viene occupata da Davide Scavino (Kawasaki), seguito in terza da Matteo Cravedi (Honda).

Tra i Major, sulla vetta del podio troviamo Marco De Rocchi (Yamaha) davanti di soli due punti dal secondo Matteo Pedersoli (Beta), mentre la terza posizione è occupata da Stefan Schrock (Gas Gas).

 

Appuntamento dunque per le ore 9.00 di sabato 3 luglio presso Piazza Centa, nel cuore di Tolmezzo, per il via ufficiale del penultimo atto della stagione targata duemiladieci.