Fuoristrada

Assoluti d’Italia di Enduro Doppio round a Bobbio

Dopo più di un mese di pausa, tornano gli Assoluti d’Italia di Enduro. L’ultima volta i piloti più forti dell’offroad si erano dati battaglia ad Ampezzo (UD) nella terza prova dei Campionati. Sabato 1 e domenica 2 giugno, torneranno all’interno dei fettucciati per la 4° e 5° tappa di Bobbio (PC). I quattro Moto Club organizzatori (MC Bobbio, affiancato dal Vigolzone, Val Luretta e Trial David Fornaroli) hanno tracciato un percorso lungo 40 chilometri.

Sia sabato che domenica la prima partenza sarà alle 9.00 con la classe E2. Dopo pochi chilometri, partiti dal centro di Bobbio, i piloti avranno a che fare con la prima prova in linea, in cui non mancheranno mulattiere, sottobosco e ciottolato. Dieci minuti di difficile percorrenza per i 161 piloti iscritti. A seguire, un trasferimento di un quartod’ora che porterà alla seconda prova in linea, prevista su un sottobosco roccioso. Il C.O. in località Perino precederà il Cross Test, un fettucciato di 4500 metri su un campo pianeggiante. 

Come nelle precedenti tappe degli Assoluti d’Italia, anche questa volta la Federazione Motociclistica Italiana premierà due personalità di spicco nel mondo dell’Enduro, facendole così entrare nell’Italian Hall of Fame. Ad oggi ne fanno parte Fabio Fariole, Angelo Chitò, Dario Agrati e Lorena Sangiorgi della Clinica Mobile.

Parlando di classifiche, la Assoluta è guidata dal francese Johnny Aubert, in testa con 57 punti e seguito da Alex Salvini a 48. Subito dietro, ecco l’otto volte iridato Juha Salminen. Tra i giovanissimi della E1 2T, il leader è Davide Soreca. Nella E1 il leader è Thomas Oldrati  davanti a Simone Albergoni e Giocomo Redondi. Nella E2, invece, davanti a tutti c’è Alex Salvini con Fabio Mossini e Oscar Balletti ad inseguire. Tre piloti in cinque punti nella E3: Manuel Monni è capoclassifica, ma si deve guardare da Mirko Gritti e Deny Philippaerts. Primo nell’assoluta, Johnny Aubert guida anche la Stranieri. Avversario più pericoloso è il finlandese Juha Salminen, poi il portoghese Luis Correia.

Per quanto riguarda la Coppa Italia, Mirko Spandre è al comando della classifica Cadetti, mentre Alessandro Corradin – dopo le tre vittorie tra Camerino ed Ampezzo – domina la Senior.

 Clicca qui per scaricare le classifiche